logo


  1. Piero Rispondi
    Ma sono calcoli affidabili, quelli fatta dalla Banca d'Italia, in base a quali considerazioni emerge tale somma 200 mld? Forse oggi fa comodo alla Banca d'Italia affermare voi, si concentra il problema sull'evasione e non sul veto problema del credit crunch, che volta il sistema bancario sta uccidendo tutte le imprese, e tutti stanno a guardare senza fare nulla.
  2. AM Rispondi
    L'articolo dà per scontato che i capitali esportati illegalmente all'estero siano stati dovunque e sempre frutto di evasione fiscale ignorando il fatto che in certe circostanze escono illegalmente capitali anche per altri motivi. Se ne possono citare alcuni collegati a successioni ereditarie, a rotture di famiglie a seguito di divorzi, a timori di cambiamento dei regimi politici con guerre civili e insediamento di dittature. Ad esempio in Italia all'epoca delle brigate rosse non era da escludere uno sbocco verso la guerra civile. Diversa era quindi la situazione rispetto agli Usa e all'Inghilterra.