logo


  1. Mario F.Parini Rispondi
    Gli spacciatori di droga stranieri,dopo aver scontato le pene in Italia,devono essere espulsi.Abbiamo già le nostre mafie.La CEE prevede l'esèpulsione dei cittadini cee se dopo sei mesi non sono in grado di mantenersi;perchè noi li dobbiamo mantenere se non ci son posti di lavoro?E tutte le prostitute?
  2. CINCERA Rispondi
    MIGRANTI : 1. Obbliga la società civile a creare lavoro nei rispettivi paesi d'origine 2. ACCOGLIENZA : A l'orizzonte 2050 cioè dopodomani l'Europa avrà bisognoso di 50 milioni di persone 3. ECONOMIA : La fa chi spende in casa 4. STABILITA' : La società multietnica aiuta la Pace
  3. toninoc Rispondi
    @giovanni 2/5/2018 alle 12,39. Ammesso che si riesca nella missione impossibile del rimpatrio di 500 mila africani, sono convinto che senza accordi con le autorità dei vari Stati africani, gli stessi rimpatriati riprenderebbero il viaggio per tornare in Europa. Chi muore di fame e vede anche solo il miraggio di un panino, lo insegue a costo della sua vita comunque perduta senza il panino raddoppiando e triplicando le nostre spese. Ci dovremo abituare a conviverci. lo stiamo già facendo con molte migliaia di badanti (bianche) e lo faremo anche con altrettanti raccoglitori di frutta (di colore).
  4. Marcello Rispondi
    Qualche chiarimento: I rimpatri sono difficili perché 1/ I migranti sono esseri umani aventi diritti fondamentali. Come noi, usufruiscono di diritti alla difesa sanciti dalla nostra Costituzione e dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. (Finora) viviamo in uno stato di diritto ed è una buona notizia. Quando i loro diritti fondamentali verranno meno, ci dovremo preoccupare anche dei nostri; 2/Prendiamo spesso per scontato il fatto che il rimpatrio verso un paese terzo sia basato su dati imprescindibili usati dalle nostre autorità. Tuttavia, e troppo spesso, l’identificazione del migrante può rivelarsi impossibile o sbagliata impedendo il suo rimpatrio…ciò spiega la scarsa cooperazione dei paesi terzi. Infine, l’Italia ha diversi accordi di cooperazione bilaterale in materia di riammissione (e non solo 4 !), ma succede spessissimo che, nonostante la loro ratifica, questi accordi non siano applicati perché troppo asimmetrici. E’ un fatto molto comune nelle relazioni internazionali. Pensate a Trump… Il mondo non è tutto bianco e nero.
  5. Germano Garatto Rispondi
    Due cose mi colpiscono di questo intervento: 1) Non trovo nessun cenno ai destinatari dei provvedimenti, quasi riguardassero degli oggetti e non delle persone. 2) Non è preso in considerazione un “obiettivo ragionevole” ripetutamente attuato in passato con discreto successo: la regolarizzazione entro un lasso di tempo adeguato di chi ha comunque trovato casa e lavoro. Questa mancanza da parte di ricercatori del sociale mi lascia… esterrefatto.
  6. toninoc Rispondi
    Così come Lucio Battisti cantava" Come può uno scoglio arginare il mare", Salvini canterà "Come può un Ministro riportarli a casa." L'esodo degli africani verso l'Europa così come l'esplosione demografica che in molti di quei Paesi l'ha provocato ed accelerato, era già stato previsto da almeno 10 anni e nessuno è riuscito a fermarlo se non in modo inumano come in Libia. Leghisti e Pentastellati si renderanno conto molto presto di essere stati presi in giro dai loro pifferai sopratutto sul problema dei migranti. Solo con un accordo Europeo si potrà, con grandi sforzi finanziari, governare in parte il fenomeno. Senza la collaborazione degli stati di partenza, il fenomeno sarà inarrestabile con metodi umanitari. E spero che a nessuno salti in mente di affondare i barconi o di far finta di non vederli.
  7. rodolfo Rispondi
    come ampiamente previsto ecco che le minoranze ampiamente trombate alle elezioni (soprattutto in tema di immigrazione) alzano la voce. Quello che è avvenuto in Italia in 10 anni, è avvenuto in GB in 70. Sappiamo bene quali interessi ci sono altro che migrazioni spontanee. p.s. vi ricordo che Fondazione Leone Moressa è finanziata da Soros ...
    • luigi Rispondi
      Che elementi ha lei per dire che la Fondazione è finanziata da Soros? Nel loro sito si parla solo di un progetto concluso nel 2016...
  8. Savino Rispondi
    Grillini e leghisti piuttosto cambiate le colf e versatele i contributi
  9. Gabriele Rispondi
    Ennesimo slogan portato avanti dalla Lega , non suffragato da nessuna base logica. Il rimpatrio massivo dei migranti economici , puo' avvenire tecnicamente solo se molti paese africani hanno accordi con l'Italia , ad oggi mi sembra che siano solo 4 , per cui negli altri paesi non rimpatrieranno nessuno. Non solo , molti paesi africani , non vogliono firmare accordi con l'Italia. Molti migranti non hanno poi documenti e non indicano il paese di provenienza o lo cumunicano falso , proprio per non essere rimpatriati. A questo punto Salvioni che fa' ? Li fucila tutti ? Salvini , persona senza cultura e senza capacita' , direi pure incompetente. Una persona non diventa un genio anche se prende i voti da parte del popolo. Se uno e' SCARSO , scarso rimane
  10. giovanni Rispondi
    E' molto probabie che il nuovo governo non riuscirà a rimpatriare i 500 mila clandestini come ha promesso. Ma almeno hanno messo nel programma di governo che li vogliono rimpatriare. Il governo pecedente li andava a prendere sulla porta di casa col suo Mare nostrum o quant'altro. Inoltre, se rimpatriare i 500 mila costerebbe 3 miliardi, il tenerli qui penso che ci costi ancora di più. Padoan aveva previsto circa 5 miliardi per il 2018 per l'immigrazione, Mi sembra che il guadagno sia doppio.
    • Gabriele Rispondi
      Giovanni non dica sciocchezze, i governi precedenti non andavano a prendere nessuno , posso accettare che si dica che potevano essere piu' restrittivi con le ONG ma nulla di piu' , E poi lei sa che piu' del 50% dei migranti che per obbligo internazionale accoglievamo , nei mesi successivi sparivano anche senza identificazione perche' se ne andavo in altri paesi europei ? Noi eravamo e siamo spesso per loro solo una nazione da cui transitare , e per un motivo semplice , siamo il paese piu' vicino all'Africa , non perché vogliano venire da noi. Quindi lei come l'incompetente Salvini si documenti prima di parlare , parlare solo con slogan senza sapere i numeri evidenzia i limiti delle persone. Se uno non sa' meglio stia zitto. P:S: lei sa che la legge sugli immmigrati e' chiamata Bossi-Fini. Quindi la Lega gia' anni fa' quando era al agoverno non ha risolto il problema , il perché e' semplice , e' un problema enorme e forse non risolvibile dl tutto. A meno di fermare i migranti sulle coste con delle mitragliatrici .
      • Giovanni Rispondi
        Vedo che è molto solerte e molto presente nel dispensare commenti caustici e ramanzine a chi non a pensa come lei. Fortunatamente viviamo in regime di libera espressione che permette a tutti di manifestare le proprie opinioni, anche a coloro che come lei vorrebbero quantomeno limitarle ad alcuni. Questo governo non è ancora nato per cui vedremo cosa sarà in grado di fare e su quello si potrà discutere.