logo


  1. gio Rispondi
    non ho capito cosa c'entrino gli altri redditi con la pensione. normalmente la pensione e frutto del cumulo di contributi versati e, dunque, gli altri redditi dovrebbero essere ininfluenti nel suo calcolo....oppure vogliamo introdurre anche altri criteri per cui chi i risparmi se li è risparmiati deve essere penalizzato con riduzione della prestazione pensionistica?
    • Savino Rispondi
      C'entra perchè qui si sta dicendo che con 700-800 euro al mese di pensione si muore di fame. Prima di affermare quest,o si deve verificare quante pensioni da 700-800 euro al mese entrano in casa e quante ulteriori entrate diverse da quelle da pensioni vi sono in un mese per gli stessi individui. Il tutto va paragonato alla situzione di quei giovani che risultano alla soglia di povertà nonostante facciano anche 4-5 lavoretti in contemporanea per sbarcare il lunario.
  2. Lettore attento Rispondi
    Questa confusione tra pensioni e redditi dei pensionati si è già vista più volte. Appare curioso che una editorialista esperta torni a riproporla. Altrettanto curioso, date le polemiche che innesca la vicenda, una mancanza di dati certi sui redditi dei pensionati vista l'annuale emissione della CU e la dichiarazione fiscale.
  3. Andrea Rispondi
    Gli importi citati sono netti o lordi?
    • mario Rispondi
      Salve, netti a meno che non sia specificato
  4. jazy quill Rispondi
    Che poi, in media, significa che in una famiglia di pensionati in cui i due coniugi sono entrambi viventi il reddito medio è di 2800€, probabilmente più del reddito familiare di molte famiglie di non pensionati, che scontano il fatto che non tutti e due i coniugi necessariamente sono occupati o che - qualora lo fossero - potrebbero non esserlo a tempo pieno: secondo ISTAT, infatti, il reddito medio per famiglia si aggira intorno a 2500€ mensili (esclusi gli affitti figurativi). Non solo non è vero, è vero probabilmente il contrario... i pensionati sono i nuovi ricchi
    • Piero Pessa Rispondi
      Beh, adesso non esageriamo: la Costamagna sicuramente sbaglia, ma una parte dei pensionati, come implicitamente riporta l'articolo sopra, si trova effettivamente in condizioni di disagio. Il problema è la quantificazione di questa parte e gli strumenti per alleviarne la condizione.
  5. Savino Rispondi
    750 euro il marito + 750 euro la moglie = 1.500 euro + se possiedono una seconda casa e decidono di affittarla, l'entrata relativa all'affitto + se l'affitto è in nero, il surplus derivante dalle imposte non versate + lavoretti in nero vari (es. lei fa la sarta, lui fa il falegname) Resta da capire se il Governo Di Maio-Salvini, scelto dagli italiani, prevede il cumulo col reddito di cittadinanza, con lo scivolo anti-Fornero e con l'esonero totale da ogni imposizione su reddito e patrimonio.