logo


  1. Alessandro Levati Rispondi
    Sì, quest'articolo ha proprio ragione. Dovrebbe ormai essere ben evidente per tutti che la Cina è impegnata in una politica di espansione a lungo termine, che non usa (almeno per ora) mezzi militari, ma non per questo è meno minacciosa, spregiudicata e persino brutale. Purtroppo l'occidente è destabilizzato dai problemi sociali causati dalla globalizzazione e dalla degradazione della democrazia, sistema di governo che ovunque funziona sempre peggio, e non sembra in grado di rispondere adeguatamente.
  2. bob Rispondi
    ..qualsiasi economia strategica di un Paese per esistere deve essere finanziata e protetta dallo Stato. Epiodi vergognosi come quello della Finmeccanica solo in uno stato-burrattino come il nostro possono avvenire. L'Europa deve capire che la Sua esistenza e la Sua sopravvivenza passano per 3 punti: i ricerca avanzata-produzione di alte tecnologie -preservazione dello stato sociale. Se è impensabile "convertire" la Cina altrettanto impensabile porre i dazi solo un elevato standard qualitativi sui prodotti importati può arginare l'invasione di "cineserie". Un mercato di 500 milioni di persone ha peso nella economia globale che consente di imporre delle regole a chi vuole "conquistarlo". L'Europa ha ragione di esistere solo se diventa la "Svizzera" del mondo
  3. Giuseppe G B Cattaneo Rispondi
    A me sembra che il sistema cinese assomigli all'Italia democristiana (e fascista), prima delle privatizzazioni. Tanto dirigismo in alto e tanto fai da te in basso. Ma è un sistema che non regge di suo.
    • bob Rispondi
      invece l' Italia in particolare dei " mille galli a cantare" e dei " cani sciolti" regge??? Regalare un assetto strategico come le Autostrade è privatizzazione??
  4. aldo Rispondi
    "Nei suoi settori strategici, quella cinese resta un’economia pianificata, nella quale le imprese vengono finanziate generosamente dallo stato per entrare a gamba tesa sui mercati altrui". Non vedo cosa ci sia da stupirsi. Qualsiasi paese serio opera in questa maniera. Lo facevamo anche noi quando lo eravamo.
  5. Vittorio Serito Rispondi
    Considerazioni, specie quelle finali sul New Normal, assolutamente condivisibili, purtroppo sembra che nessuno se ne stia rendendo conto. Cordialmente
    • Gabriele Rispondi
      Articolo interessante che evidenzia i futuri pericoli per le altre economie Ecco perché e' fondamentale per l'Italia restare nell'euro , perche' la Ue ha circa 450 milioni di persone ed uniti sara' piu' facile non restare schiacciati tra la Cina e i Usa Proprio per questo , assisto inorridito alle esternazioni dei due capipolo italiani che vorrebbero fare il premier , Di Maio e Salvini , che da tempo vorrebbero l'Italia fuori dall'Euro . Una follia. Mi chiedo come questi politici pensino che davvero l'Italia da sola , magari con una nuova liretta riesca a restare sullo scacchiere economico mondiale e contare ancora qualcosa. D' altronde pero' lo spessore culturale , civile dei due e' bassissimo , non sono laureati , non sanno parlare inglese , d'altronde sono l'espressione vera della maggioranza del popolo italiano , che ha cultura bassa senso civico nullo , ignorante sia in campo economico che finanziario , sciocco e credulone alle arringhe del politico che strilla di piu' ( reddito cittadinanza , flat tax , abolizione Fornero etc ) D'altronde per fare il politico non serve nulla , basta prendere una manciata di voti , anche se sei un idiota ti puoi trovare al parlamento. Sono le regole della democrazia bellezza , voto al popolo , peccato che se il popolo e' idiota non eleggera' mai uno bravo , ma un idiota. Arrivo a pensare che oggi l'Italiano non meriti la democrazia . ( Anche in Libia hanno fatto libere elezioni , visto il risulto ottenuto ?
      • Mario Angli Rispondi
        Certo, dobbiamo metterci a competere con la Cina su chi ha la popolazione più grande, senza contare che loro hanno almeno 800 milioni di schiavi, ma non importa. Noi, grazie agli intellettuali che lo suggeriscono, prenderemo 800 milioni di schiavi dall'Africa, così il PIL aumenta e tu puoi ''competere con la Cina''. Poi fa niente se la società nel frattempo collassa in guerre etniche dovute alla povertà diffusa e al fatto che gli europei non accetteranno mai una riduzione del loro benessere tale da poter essere schiavi alla cinese. Progetto fallito, l'UE e tali idee verranno spazzate via.