logo


  1. Henri Schmit Rispondi
    L'articolo insiste giustamente sull'importante differenza fra quote legali di genere nella rappresentanza eletta e nella presentazione delle candidature. L'articolo di Paolo Balduzzi e Eleonora Voltolina smascherava invece l'utilizzo discriminatorio della normativa attraverso lo sfruttamento delle rigidità del sistema di brevi liste bloccate con il suo appendice uninominale. Il difetto (costituzionale e democratico) della normativa vigente consiste in queste rigidità non proprio indispensabili, ma utili a certi fini che di solito non si dicono pubblicamente. Qualsiasi analisi solo tecnica rischia di perdere quest'ultimo elemento.