logo


  1. Flavio Rispondi
    Complimenti per l'articolo, chiaro e sintetico ma allo stesso tempo esaustivo. Mi scuso con la dott. Migliavacca se approfitto dello spazio ma il mio commento è più sulla linea redazionale che vuole tenere laVoce sui cambiamenti climatici. Infatti in altri articoli ospitati dal sito, il punto di vista è esattamente opposto a quello espresso in questo articolo. Infatti in altri articoli si esprime preoccupazione per il calo demografico (nonostante che l'aumento della popolazione, ceteris paribus, sia indubbiamente una delle cause dei più elevati livelli di CO2 come mostra anche il grafico di questo articolo) e per gli incentivi sulle rinnovabili che verrebbero definiti troppo costosi. Insomma, laVoce cosa ne pensa sul tema dei cambiamenti climatici?
  2. Alessandro Pagliara Rispondi
    Articolo molto ben fatto per semplicità e chiarezza...complimenti. Però Prof.ssa non mi trova d'accordo sulla transizione dal gas....Oggi abbiamo già le tecnologia per convertire in rinnovabile il carbone, non c'e' alcun motivo per passare dal gas, per lo meno non nella generazione elettrica, diverso nel settore trasporti (ma non mi pare lei parlasse di questo).