logo


  1. Mario Rossi Rispondi
    P.S.: Con una differenza, io non mi batterò per niente e per nessuno, se voleranno bastonate starò di sicuro dalla parte di chi tiene il bastone cercherò di sopravvivere non sacrificandomi per niente e per nessuno!
  2. Mario Rossi Rispondi
    Adesso il problema appare chiaro alla stragrande maggioranza dell'italia, cioè la famosa italia B, che il problema non è nè la crisi nè l'austerità, il problema è che l'italia A fatta di corrotti clientele, centri di potere e politica continua a voler sopravvivere sopra le sabbie mobili. Si sono resi conto che ancora ci sono i risparmi che sono tanti e ve li estorceranno tutti, beni, case soldi fino a che non sarà rimasto niente e a quel punto arriverà una dittatura per evitare una guerra civile. Film già visto nel 29
  3. Maria Rosaria Di Pietrantonio Rispondi
    In un covegno pubblico qualche giorno fa il ministro Guidi se non sbaglio all'Istituto Bruno Leoni confermava che è pronto un nuovo pacchetto di liberalizzazioni e, seguendo le indicazioni dell'ultimo rapporto dell'Antitrust, si diceva pronta a portare avanti anche quelle che riguardano farmaci , farmacie e farmacisti. Ordinefarmacistidiroma.it il giorno dopo si affrettava a precisare che il Presidente Renzi, immediatamente interpellato, si era detto daccordo certamente ma.....ha detto testualmente che le riforme in campo sono "troppe"..... questa in particolare sarebbe slittata al 2015..Ha ragione la Cancelliera tedesca a dire che le nostre riforme sono insufficienti? . Oppure è una strategia perchè si sa che appena se ne parla parte immediatamente la controffensiva per annullarle sul nascere come è successo fino ad ora?oppure a che punto sta la riforma delle professioni per il governo Renzi? infine i governi possono davvero fare qualcosa per modificare certe strutture consolidate nei decenni oppure è una pura illusione ?
  4. Carlo956 Rispondi
    Due note sulla giustizia. L'accorpamento dei tribunali viene da molto lontano ed era già sostanzialmente compiuto quando il governo Renzi è entrato in carica. Anche per quanto riguarda l'informatizzazione il lavoro è stato fatto tutto prima di Renzi. Renzi ha solo deciso di far partire tutto subito. In maniera affrettata? Come per tutte le informatizzazioni, i risultati si vedranno solo dopo. Se fatta bene ci sarà un miglioramento, se fatta male, il servizio giustizia peggiorerà. Forse sarebbe meglio aspettare altri 6 mesi sia per festeggiare che per valutare, visto che il big bang è all'inizio del prossimo anno.
  5. Sandro petrecca Rispondi
    Buonasera, ma possibile che nessuno parli di una una riforma annunciata per ben tre volte e mai realizzata e ciò abolizione del PRA con accorpamento in motorizzazione . La lobby dell'ACI è fortissima e nessuno riesce a scardinarla. Ne aveva parlato anche la Voce dell'inutile doppione ACI motorizzazione
    • bob Rispondi
      lobby dell'ACI ? Direi lascito di quei galantuomi dei signori Agnelli (Storia del PRA: La ragione della sua istituzione è da ricercarsi per eliminazione di incertezze e conflitti inerenti alla proprietà dei veicoli e al fine di rafforzare le posizioni giuridiche di chi vanta diritti reali di garanzia su un veicolo) dicasi ipoteca le cambiali pagate a questi illustri galantuomini a cui un Paese misero ha permesso cose sconce e vergognose da Repubblica Centro- Africana
  6. Piero Rispondi
    Renzi al contrario dei due governi tecnici precedenti ha ridato un po' di entusiasmo agli italiani, a livello di fatti, al momento non ha preso nessun provvedimento decisivo, solo marketing, naturale che siamo nel primo semestre di governo, per dare un giudizio, occorre aspettare almeno il prossimo semestre. Un giudizio, sicuramente si può dare subito, non ha preso la linea europea giusta, anche lui si è inchinato alla Merkel e ha avvalorato la politica monetaria " assassina" di Draghi. Draghi stesso ha affermato che la Bce sta in una situazione di illegalità e non fa nulla, Renzi non coglie nemmeno questo problema, ci aveva provato Padoan ad alzare la voce contro la Bce e subito Renzi lo ha rimesso in riga.
    • Carlo956 Rispondi
      Purtroppo ha ridato entusiasmo solo ad alcuni italiani. Altri sono stati perplessi e dubbiosi da subito. speriamo che si sbaglino.
  7. mario guereschi Rispondi
    Manca una colonna: efficacia