Cosa rende lavoce.info unica rispetto ad altri siti di informazione online?

Lavoce.info è un sito di informazione complesso e strutturato, unico nel suo genere, che si basa su 3 valori:

  • Indipendenza: crediamo nella libertà e nell’indipendenza dell’informazione. Per questo, non ospitiamo pubblicità sul nostro sito, e non siamo finanziati in maniera esclusiva da un unico singolo soggetto esterno;
  • Eccellenza/professionalità: crediamo nell’importanza di fornire una informazione corretta e di alta qualità. Internet dà la possibilità di aprire senza spese dei blog e pubblicarvi testi e commenti senza filtri e controlli. Tutti i nostri articoli, al contrario, passano attraverso un rigoroso processo di referaggio in cui la redazione fa proposte di modifica, integrazione e miglioramento del testo iniziale al fine di garantire qualità e correttezza di informazione;
  • Libertà/gratuità: crediamo in una informazione libera per tutti. Per questo l’accesso al sito e a tutti i suoi contenuti è gratuito e basato sull’impegno volontario di redattori e collaboratori.


Come funziona lavoce.info tutti i giorni?

L’attività quotidiana de lavoce.info poggia su due strutture:

  • La redazione, composta da 41 accademici che a titolo gratuito discutono i temi su cui intervenire, scrivono articoli e sollecitano contributi da parte dei collaboratori. Tutti gli articoli che riceviamo (molti più di quanti vengono pubblicati) passano attraverso un processo di referaggio;
  • Il desk, composto da un responsabile e da un gruppo di collaboratori, si occupa del coordinamento tra i redattori, dell’organizzazione quotidiana e del supporto tecnico al sito. Tra i compiti del desk sono compresi le ricerche di supporto alla redazione di articoli, l’editing dei testi e il lavoro tecnico necessario alla pubblicazione della newsletter. Il team dei collaboratori si occupa anche della redazione di alcuni articoli, della gestione dei social media e della realizzazione e del coordinamento delle rubriche, tra cui il podcast Lavoce in capitolo, la rubrica di data visualization La Parola ai Grafici e il Fact-checking.

I risultati raggiunti da lavoce.info

Nel 2022 lavoce.info compirà vent’anni. Dal 2002 ad oggi abbiamo raggiunto importanti risultati:

Più di 11 mila articoli pubblicati, con un picco di 602 contributi realizzati nel solo 2020, quando il nostro sito ha ampliato l’offerta di articoli in un momento di grande domanda di informazione chiara, indipendente e affidabile.

Più di 2600 collaboratori, che hanno sempre contribuito senza compenso.

Una comunità di più di 1 milione e 380 mila utenti (dati 2020) e circa 45 mila iscritti alla nostra newsletter.

lavoce.info è tra gli organizzatori del Festival dell’Economia di Trento, un importante appuntamento per il dibattito economico italiano. Inoltre, ogni anno organizziamo un convegno dal tema sempre diverso per discuterne insieme ai nostri lettori e sostenitori. Nel convegno del 2020 si sono trattati i temi della finanza pubblica alla prova del Covid e del lavoro di ricerca accademica nell’anno della pandemia.

Le sfide de lavoce oggi

Per assicurare la qualità degli articoli e della loro presentazione è necessario un desk che si occupi della “cucina” del sito. La nostra struttura redazionale costa circa 110 mila euro l’anno, che per oltre il 60 per cento servono a coprire i costi del personale dedicato all’attività principale del sito e per la parte restante coprono i servizi esterni e di supporto all’associazione. Le collaborazioni editoriali coprono solo in parte i nostri costi e costituiscono solo un quarto circa dei nostri ricavi. Quindi, per non rinunciare alla nostra indipendenza, abbiamo bisogno del contributo dei lettori.

Come possono contribuire i lettori?

Per continuare ad essere un sito di informazione indipendente, gratuito e di alta qualità, abbiamo bisogno del tuo aiuto. Se ciascuno dei nostri lettori, apprezzando i nostri sforzi, ci supportasse economicamente anche con una piccola donazione, il nostro futuro sarebbe meno incerto e il nostro lavoro poggerebbe su basi più solide.

Lavoce è di tutti: sostienila!