GIOVEDì 18 AGOSTO 2022

Lavoce.info

Aborto, un diritto negato

In Italia l’aborto è un diritto riconosciuto dalla legge. Ma l’obiezione di coscienza e più in generale l’atteggiamento dei medici rendono l’accesso alla procedura inutilmente lungo, complicato e traumatico per le donne.

I risultati delle elezioni del 2018 sono stati diversi rispetto a quanto previsto dai sondaggi

Il fact-checking de lavoce.info passa al setaccio le dichiarazioni di politici, imprenditori e sindacalisti per stabilire, con numeri e fatti, se hanno detto il vero o il falso. Questa volta tocca a Giuseppe Conte: i sondaggi del 2018 erano diversi rispetto al risultato delle elezioni?

Inflazione in tempo di transizione ecologica*

C’è un legame tra transizione ecologica e inflazione. L’accelerazione della prima fa crescere la seconda, specie quando scoppia una guerra che coinvolge produttori di importanti materie prime. Il rischio è un rallentamento delle politiche di mitigazione.

Con la flat tax costi enormi a beneficio di pochi

Le proposte di flat tax di Forza Italia e Lega darebbero un gettito nettamente inferiore a quello attuale dell’Irpef, anche con un ottimistico recupero totale dell’evasione. A beneficiare del risparmio di imposta sarebbero soprattutto i redditi più alti.

Astensionismo, una minaccia per la democrazia

Il disagio economico e sociale è alla radice dell’astensionismo nelle elezioni politiche. La sua crescita, soprattutto tra i giovani, indebolisce la partecipazione politica e corrode alla base i fondamenti democratici della società civile.

lavoce.info e le elezioni politiche del 2022

Quanto costerebbe il bonus affitti proposto dal Partito Democratico

Il Partito Democratico ha proposto un bonus di duemila euro annui per i giovani in affitto. Si tratta di una misura che potrebbe aiutare in maniera efficace ad abbandonare la casa dei genitori e che, se ben regolata, non avrebbe un costo eccessivamente elevato.

Promesse da campagna elettorale

Molti partiti si presentano agli elettori con poche promesse facilmente monitorabili, ma non sostenute da analisi sui loro costi o fattibilità. Cadute le ideologie, c’è poco spazio per i partiti di centro, che dovrebbero arginare le derive populiste.

Il ruolo dei “paracadute” alle scorse elezioni

Il Rosatellum permette fino a cinque candidature in collegi plurinominali per la stessa persona, oltre a quella all’uninominale. In attesa di sapere quanto questa opzione verrà sfruttata dai partiti alle prossime elezioni, analizziamo l’uso che ne se fece nel 2018.

Il Punto

L’ultima edizione dell’Indagine sui bilanci delle famiglie italiane della Banca d’Italia è stata redatta sulla base di metodi statistici rinnovati, che permettono di analizzare con più precisione le condizioni economiche degli italiani. Ne esce un quadro più definito della disuguaglianza dei redditi e della ricchezza.

Il 25 settembre voteremo con il Rosatellum, una legge elettorale complicata e macchinosa, che non avvicina eletti ed elettori e non valorizza i candidati locali. Difficile anche individuare i seggi sicuri per i partiti. Intanto, in campagna elettorale i leader politici si lanciano in affermazioni che non sempre sono sostenute dai fatti e dai numeri. Non è vero, per esempio, che Quota 100 abbia creato lavoro per centinaia di migliaia di giovani. Né che l’Italia sia l’unico paese europeo che non utilizza l’energia nucleare. Abbiamo anche verificato quali sono stati i voti dei partiti di destra nei confronti del Recovery Plan negli ultimi due anni. La proposta di rendere più semplice l’accesso ai mutui dei giovani per l’acquisto della prima casa non tiene conto delle reali necessità delle generazioni che si affacciano sul mercato del lavoro. Quanto alla dote di 10 mila euro ai diciottenni perché “investano sul loro futuro” è difficile stimare il numero dei beneficiari e dunque i costi. Sulla fonte di finanziamento indicata – l’aliquota dell’imposta di successione oltre i cinque milioni di euro – si potrebbe però agire, perché nel nostro paese è effettivamente bassa.
Ad agosto lavoce va in vacanza: continueremo a pubblicare articoli sul sito, ma a ritmo ridotto, e la prossima newsletter vi verrà inviata il 26 agosto. Non smetteremo comunque di informarvi sui temi salienti della campagna elettorale. Buone vacanze a nome di tutta la redazione!

Spargete lavoce: 5 per mille a lavoce.info

Donate e fate donare il 5 per mille dell’Irpef a lavoce in quanto “associazione di promozione sociale”: Associazione La Voce, via Bellezza 15 – 20136 Milano, codice fiscale 97320670157. Grazie!

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

L’accesso ai contenuti de lavoce è libero e gratuito ma, per poter continuare ad assicurare un lavoro di qualità, abbiamo bisogno del contributo di tutti. Sostienici con una donazione, anche piccola!

Pagina 2 di 1205

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén