Lavoce.info

Categoria: Il Punto Pagina 1 di 128

Il Punto

La manovra presentata dal governo Meloni contiene tante misure temporanee, tutte da applicarsi “in attesa di una riforma più organica”. Ma i temi “in attesa” sono importanti: per esempio, reddito di cittadinanza, pensioni, fisco, politiche familiari. Il Governo ha proposto di modificare il Reddito di cittadinanza in maniera consistente, ma i troppi obiettivi che si vogliono raggiungere rischiano di far ripetere i problemi del passato. La riforma riguarda anche i beneficiari considerati “occupabili”. La proposta non sembra tener conto del contesto economico del Mezzogiorno e del fatto che formare le persone è un processo lungo. Il rischio è che a settembre del 2023 mezzo milione di percettori del Rdc si ritrovino senza sostegno e senza lavoro, diventando facili prede del sommerso o della criminalità organizzata. Per quanto riguarda le pensioni, “quota 103” costerà meno di “quota 100”, ma comporterà comunque un aumento della spesa. La nuova deroga alle regole si preoccupa di un problema – l’uscita anticipata dal lavoro – che si risolverà quando il sistema contributivo entrerà a regime. Allora, però, sarà necessario affrontare nuove questioni. Si torna a parlare di province. Per rimediare al disordine istituzionale che si è creato dopo il fallimento del referendum costituzionale, in particolare nelle regioni a statuto speciale, una eventuale riforma dovrebbe evitare di partire da un modello predefinito di ente intermedio e tenere bene a mente che a ogni trasferimento di funzioni dovrà corrispondere un adeguato trasferimento di risorse. Il fallimento di Ftx, il mercato delle criptovalute, lascia vari insegnamenti: l’uso inappropriato della parola “mercati”, l’assenza di una regolazione adeguata, fino ai conflitti di interesse che si creano quando la politica accetta cospicui finanziamenti da grandi società private. Se l’Isee ha limiti evidenti, altrettanti ne ha il “quoziente familiare” adottato per individuare i beneficiari del Superbonus riformato. Per la prova dei mezzi meglio sarebbe fare riferimento a un reddito equivalente onnicomprensivo. Permetterebbe una misurazione orizzontalmente equa del tenore di vita, rendendo più semplice e chiaro il sistema. Attraverso i dati del social più amato dai politici – Twitter – si può ricostruire la rete dei parlamentari della XIX legislatura. Almeno per il momento, il “chi segue chi” conferma le leadership riconosciute all’interno del Parlamento e all’interno dei singoli partiti.

Spesso un grafico vale più di molte parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”. Questa settimana abbiamo preparato una serie di grafici sulla violenza di genere in Italia e in Europa, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Il 19 dicembre si terrà il convegno annuale de lavoce, in presenza a Milano. L’evento potrà essere seguito anche online in diretta. Il tema sarà l’energia: quale è l’impatto dell’aumento del costo dell’energia sugli equilibri macroeconomici? Quali sono le conseguenze su famiglie e imprese? Le misure di contrasto al caro bollette hanno risposto in maniera adeguata all’aumento della povertà energetica? per registrarsi all’evento, in presenza o online, è necessario compilare questo modulo.

Il Punto

La proposta di riforma delle regole fiscali presentata dalla Commissione europea segue il modello adottato per i Pnrr, con gli stessi paesi ad alto debito chiamati a proporre un proprio piano pluriennale di rientro. Non ci saranno più correzioni nei decimali, ma impegni liberamente presi da rispettare. Il prossimo Consiglio europeo straordinario dovrà decidere sulle ulteriori misure per affrontare la crisi energetica. Analizziamo le proposte sul tavolo: acquisti congiunti volontari, nuovo parametro di riferimento per il gas, corridoio dinamico di prezzo e disaccoppiamento tra i prezzi di energia elettrica e gas. Le scelte di politica industriale hanno talvolta conseguenze che vanno al di là degli obiettivi che si propongono. I risultati di una ricerca mostrano infatti che lo Startup Act, introdotto nel 2012 per favorire lo sviluppo di imprese a forte contenuto tecnologico, ha ridotto anche il tasso di emigrazione dei giovani italiani con alti livelli di istruzione. A due anni dalla scomparsa di Fabio Ranchetti, economista e filosofo, un libro ripercorre il suo lavoro scientifico, l’impegno di docente e divulgatore e quello nella vita civile. Studiare in una lingua straniera, come sempre più spesso capita, è difficile, tanto che per i non madrelingua si abbassano nettamente i voti agli esami. Lo rivela uno studio condotto tra gli studenti della Libera Università di Bolzano. Le politiche sul diritto allo studio dovrebbero forse tenerne conto. Nonostante l’altissima pressione fiscale sugli onesti e il macigno del debito pubblico, la lotta all’evasione fiscale continua a essere impopolare nel nostro paese. Lo dimostra, una volta di più, la scarsa opposizione incontrata dall’intenzione del Governo di alzare il tetto dei pagamenti in contanti. Il 13 novembre ci ha lasciato Gianni Toniolo. Per ricordarlo, riproponiamo l’ultimo articolo che ha scritto per lavoce.info, dedicato al disegno di un nuovo stato sociale.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Quali saranno le priorità del governo Meloni? Come si comporterà sulle questioni che stanno più a cuore all’elettorato? Abbiamo provato a immaginare quale sarà la linea di politica economica del nuovo governo in un nuovo ebook disponibile gratuitamente. Puoi scaricarlo compilando il modulo a questo link.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Il Punto

I fenomeni di odio, sempre più diffusi anche in Italia, rappresentano un serio pericolo per la coesione della società. Tra gli strumenti per contrastarli, può svolgere un ruolo importante la partecipazione ad attività culturali. I risultati di uno studio. Il decreto legge che ha introdotto le norme anti-rave è a rischio di incostituzionalità, perché mancano i presupposti di necessità e urgenza. Il Governo avrebbe fatto meglio a percorrere la via del disegno di legge “essenziale”. Sono tanti i ragazzi che lasciano precocemente la scuola: più di mezzo milione secondo i dati del 2021. L’abbandono scolastico è una questione complessa, caratterizzata da divari territoriali, di genere e di cittadinanza, che ha forti ripercussioni sul mercato del lavoro e richiede soluzioni strutturali. L’evasione fiscale toglie risorse al nostro paese, eppure persistono forme di indulgenza verso i comportamenti evasivi. Vi contribuiscono scelte come quella di alzare il limite dei pagamenti in contante a 5mila euro, mentre andrebbero favoriti i pagamenti elettronici. Dopo le elezioni di Midterm negli Stati Uniti si prospetta un governo diviso, con un presidente democratico e almeno una Camera in mano ai repubblicani. Ne risentirà la qualità complessiva dell’attività legislativa. E si rafforzerà la sfiducia dell’opinione pubblica nella capacità dei governi di affrontare i problemi più urgenti. Una ricerca sull’andamento del valore economico e finanziario dei più importanti network digitali permette di capire la dinamica con cui si sviluppano le piattaforme a rete, aiutando a rendere più chiari i processi di trasformazione che oggi coinvolgono la politica, l’economia e la società.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Quali saranno le priorità del governo Meloni? Come si comporterà sulle questioni che stanno più a cuore all’elettorato? Abbiamo provato a immaginare quale sarà la linea di politica economica del nuovo governo in un nuovo ebook disponibile gratuitamente. Puoi scaricarlo compilando il modulo a questo link.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Il Punto

L’inflazione sembra destinata a persistere a lungo. E ciò spiega la determinazione delle banche centrali nel cercare di rallentarla. Poiché non si tratta di un evento passeggero, vale la pena chiedersi quale sia l’origine dell’attuale fenomeno inflazionistico. Durante la pandemia, in Europa, le politiche fiscali hanno sostenuto in modo massiccio la domanda: con il Patto di stabilità di fatto sospeso, gli agenti economici potrebbero aver perso la fiducia sulla loro sostenibilità futura. La Relazione sull’economia non osservata e sull’evasione fiscale e contributiva 2022 fa il punto della situazione rispetto ai fenomeni evasivi nel nostro paese. Grazie all’adozione di varie misure, l’evasione dell’Iva è in calo da diversi anni. Continua invece a crescere quella dell’Irpef sui redditi da lavoro autonomo. Un colpo di spugna sul numero programmato nella facoltà di medicina o l’aumento indiscriminato delle borse di specializzazione non risolveranno il problema della mancanza di medici in alcune specialità. È l’intero percorso di formazione per la professione medica che va rivisto, a partire dalla scuola secondaria. I cambiamenti climatici hanno conseguenze importanti sull’economia, non solo nei settori direttamente coinvolti, come agricoltura e turismo. Un progetto di ricerca promosso dalla Banca d’Italia cerca di misurare questi effetti e di suggerire possibili politiche di mitigazione e adattamento.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Quali saranno le priorità del governo Meloni? Come si comporterà sulle questioni che stanno più a cuore all’elettorato? Abbiamo provato a immaginare quale sarà la linea di politica economica del nuovo governo in un nuovo ebook disponibile gratuitamente. Puoi scaricarlo compilando il modulo a questo link.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Il Punto

Squilibri nelle finanze pubbliche e bassa crescita dell’economia sono due elementi che mettono in pericolo la sostenibilità del sistema pensionistico italiano, secondo un rapporto che prende in considerazione vari paesi. Senza il miglioramento delle condizioni economiche generali, una nuova riforma delle pensioni non risolverebbe la questione. L’Indice del divario di genere 2022 in Europa segnala gli effettivi negativi generati dalla pandemia sulla condizione delle donne. Per il nostro paese, indica che i pur lievi progressi sembrano riguardare solo una parte ristretta della popolazione femminile. La fotografia del Parlamento uscito dalle elezioni del 25 settembre ci rimanda un quadro dove “veterani” e “reclute” si equivalgono e dove il sistema delle pluricandidature sembra aver funzionato nel permettere ai partiti di eleggere i “nominati”, ovvero leader e personalità di richiamo. La stabilità del governo e la capacità legislativa del Parlamento dovrebbero essere garantiti dalla componente maggioritaria della legge elettorale. Ma se guardiamo a quanto accaduto nelle passate legislature, vediamo che sono due obiettivi falliti, perché con una bassa soglia di sbarramento si creano coalizioni ben poco coese. In Italia sono presenti varie comunità religiose che svolgono un ruolo positivo per l’integrazione degli immigrati nella nostra società. Meriterebbero il riconoscimento istituzionale che finora non hanno avuto.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Quali saranno le priorità del governo Meloni? Come si comporterà sulle questioni che stanno più a cuore all’elettorato? Abbiamo provato a immaginare quale sarà la linea di politica economica del nuovo governo in un nuovo ebook disponibile gratuitamente. Puoi scaricarlo compilando il modulo a questo link.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Il Punto

Il programma Gol – Garanzia occupabilità dei lavoratori – prevede che nel 2022 i centri per l’impiego avviino al lavoro 300 mila persone. Secondo la relazione al Parlamento, l’obiettivo è già stato superato. Dietro i numeri traspare tuttavia una realtà più preoccupante, perché finora nessuno dei beneficiari del programma è stato assunto. La efficace realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza è fondamentale per la sanità. Perché la crescita dell’economia permetterebbe di avere più risorse da dedicare al sistema. E perché le riforme previste nel Pnrr possono aiutare a superare le problematiche di oggi, a partire dal ricorso inappropriato ai pronto soccorso. Il prezzo del gas scende, ma l’inflazione rimane alta. La Bce risponde alzando i tassi. Per rendere più efficace la sua politica, dovrebbe però abbandonare l’approccio discrezionale e indicare con chiarezza il percorso che intende intraprendere. Il Governo Meloni pare intenzionato a portare a 5 mila euro il tetto ai pagamenti in contanti. Non sembra una buona idea in un paese, come il nostro, dall’alta evasione fiscale. I dati indicano, infatti, che i limiti al denaro contante e la diffusione dei pagamenti elettronici aiutano a contrastare il fenomeno. Cosa è cambiato nel mercato del lavoro dopo la legge Fornero? La riforma non è stata in grado di accrescere, almeno nel breve periodo, le assunzioni di lavoratori a tempo indeterminato, ma ha consentito alle imprese di aumentare i licenziamenti di lavoratori potenzialmente meno produttivi. I risultati di uno studio.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Quali saranno le priorità del governo Meloni? Come si comporterà sulle questioni che stanno più a cuore all’elettorato? Abbiamo provato a immaginare quale sarà la linea di politica economica del nuovo governo in un nuovo ebook disponibile gratuitamente. Puoi scaricarlo compilando il modulo a questo link.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Il Punto

Tra pochi giorni, a Sharm el-Sheikh, inizia la 27a Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Anche a causa della problematica situazione geopolitica, il tema non sembra oggi in cima alle preoccupazioni di paesi e governanti. Difficile, dunque, che dalla Cop27 arrivino progressi su contenimento delle emissioni e mitigazione. Il Regno Unito ha un nuovo primo ministro, Rishi Sunak. È il secondo in meno di due mesi e ancora una volta non è stato votato né dagli elettori né dai membri del suo partito. Come Cancelliere dello scacchiere nel governo Johnson ha assunto posizioni e decisioni discutibili. Riuscirà a evitare il tracollo dei Conservatori alle prossime elezioni? Caratterizzato da molta retorica, destinata a distogliere l’attenzione dalle questioni reali, il ventesimo Congresso del Partito comunista non ha offerto segnali su come la Cina intende affrontare le sue difficoltà economiche. Ribadita la direzione di marcia verso i due obiettivi di autosufficienza e sicurezza nazionale. Negli Stati Uniti si avvicinano le elezioni di Midterm, nelle quali tradizionalmente il partito del presidente perde consensi. Quasi certamente questa tornata confermerà la regola, anche perché gli americani sono preoccupati per l’andamento dell’economia, con l’alta inflazione alta e il probabile avvicinarsi della recessione.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Martedì 1° novembre è la festa di Ognissanti. La prossima NewsLetter de lavoce è prevista quindi per mercoledì 2 novembre.

Il Punto

Gli aumenti dei prezzi pesano sulle famiglie, soprattutto quelle con i redditi più bassi. Per farvi fronte, in un anno e mezzo il governo ha speso 39,3 miliardi, a cui si aggiungono 23,5 miliardi di sostegni alle imprese. Se l’inflazione dovesse continuare a correre, una spesa di questo genere sarebbe sostenibile solo attraverso un fondo comune europeo. Un titolo di giornale di pochi giorni fa sui rendimenti di Btp Italia e Btp classico ripropone il tema dell’educazione finanziaria, fondamentale per valutare correttamente i rischi e i possibili guadagni di investimenti alternativi. Negli ultimi anni, i tecnici sono stati chiamati a prendere decisioni che invece spettano alla politica. Ristabilire i confini tra i diversi ruoli consentirebbe agli esperti di mettere a disposizione dei politici competenze e conoscenze per migliorare la gestione della cosa pubblica, senza sovrapposizioni. I collegi uninominali si sono rivelati decisivi per garantire al Centrodestra la maggioranza in Parlamento. Il risultato sarebbe stato diverso se il Centrosinistra fosse riuscito a dar vita a un’alleanza? Le simulazioni dicono che solo una coalizione di “campo largo” avrebbe assicurato al Centrosinistra la vittoria al Senato. Nonostante qualche passo in avanti e vari incentivi, gli italiani continuano a utilizzare i pagamenti elettronici meno degli altri cittadini europei. I dati su un mezzo di pagamento che rappresenta anche uno strumento anti-evasione.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Il Punto

Una crescita economica stabile è cruciale per ridurre la povertà. Emblematici i dati del 2021, l’anno di ripresa dopo la crisi da Covid, riportati nel Rapporto Caritas 2022: il fenomeno è calato nel più dinamico Nord Italia, mentre è cresciuto nelle regioni meridionali. Non sarà “Opzione uomo” a risolvere la questione della flessibilità in uscita dal lavoro. Per evitare soluzioni troppo costose per il bilancio previdenziale o troppo penalizzanti per i lavoratori, si potrebbe ripartire da un documento dell’Inps del 2015. Le difficoltà dell’Unione europea a prendere decisioni comuni derivano dal sistema intergovernativo. Chi auspica una “Europa delle nazioni” rischia di rendere ancora più complicata la situazione e di andare contro gli interessi dell’Italia. Uno degli ultimi atti del Governo Draghi è stata l’approvazione del disegno di legge delega sulla riforma dell’assistenza agli anziani non autosufficienti. Contiene novità positive, ma tradurle in pratica non sarà semplice, anche perché non tutte le risorse necessarie sono stanziate. Istituzioni credibili e indipendenti sono indispensabili quando si agisce su mercati aperti. La bufera che ha investito la sterlina e il conseguente intervento della Bank of England a sua difesa sono un monito per tutti i governi. Nell’inverno imminente riusciremo ad avere gas a sufficienza per riscaldarci? Tra scenari più o meno problematici, buon livello degli stoccaggi e pressanti inviti all’auto-limitazione dei consumi, ecco a che punto siamo.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Il Punto

Dopo l’invasione dell’Ucraina, diverse imprese internazionali hanno chiuso le attività in Russia: c’era il timore che, altrimenti, sarebbero state “punite” da consumatori, lavoratori e azionisti disposti a subire un danno economico pur di vedere rispettati alcuni valori ritenuti fondamentali. Non si tratta di un caso isolato, sempre di più le imprese dovranno tenere conto delle conseguenze politiche delle loro scelte. Per genere, età e titolo di studio, il Parlamento della XIX legislatura pare lontano dal rispecchiare la popolazione italiana. La legge maggioritaria, che elegge un terzo dei nostri parlamentari, ha certo una responsabilità per la scarsa rappresentatività di Camera e Senato, ma anche partiti ed elettori sono chiamati in causa. Il Pnrr sembra aver avviato un processo di risoluzione dei problemi, anche culturali, che per lungo tempo hanno frenato lo sviluppo del settore idrico. Ora tocca al nuovo governo attuare pienamente la riforma nei tempi stabiliti. La composizione di genere della forza lavoro nell’impresa del primo impiego influenza momenti successivi della vita lavorativa delle donne, dagli sviluppi di carriera al rientro dopo la maternità. In particolare, le donne manager possono rappresentare un modello per le neoassunte. I risultati di uno studio. La pandemia non ha fermato solo l’economia regolare: i dati del sommerso e delle attività illegali registrano un drastico calo nel 2020. Oltre ai controlli e le restrizioni del lockdown, nel crollo hanno avuto un ruolo anche gli incentivi ai pagamenti tracciabili.

Spesso un grafico vale più di tante parole: seguite la nostra rubrica “La parola ai grafici”.

Nell’ultima campagna elettorale lavoce è stata impegnata in un lavoro straordinario di analisi e fact-checking delle proposte elettorali. Lavoce non ospita pubblicità e i nostri contenuti aperti a tutti. Per svolgere il nostro lavoro nel modo migliore possibile, abbiamo quindi bisogno del supporto dei lettori: sostienici con una donazione, anche piccola!

Pagina 1 di 128

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén