Lavoce.info

Author: Loriana Pelizzon

Pelizzon Loriana Pelizzon è Professoressa Ordinaria di Politica Economica presso l'Università Ca' Foscari di Venezia e di Diritto e Finanza presso il
Leibniz Institute SAFE dell'Università Goethe di Francoforte, dove è anche direttrice del Systemic Risk Lab. È autrice di numerosi articoli pubblicati sulle principali riviste di finanza a livello internazionale e ha vinto numerosi premi sia per la ricerca che per l’insegnamento. È coinvolta in diversi progetti Europei, è stata coordinatrice dell'Ente di dottorato dell'EFA e membro del comitato esecutivo. Fa parte del gruppo
di esperti indipendenti dell'UE nel settore dell'Unione bancaria ed è esperta per la commissione UE in materia di moneta digitale e della tecnologia blockchain. Dal 2018 è membro del Advisory Scientific Commitee dell’European Systemic Risk Board.

Crediti deteriorati: gli scenari per affrontarli*

Scadute moratorie e misure di sostegno, le banche europee dovranno presumibilmente affrontare un’ondata di crediti deteriorati. Mercati secondari del credito faciliterebbero la risoluzione delle crisi bancarie, come prevede la direttiva Brrd.

Finanza sostenibile in cerca di manager competenti

Misurare le diverse dimensioni di sostenibilità, attenzione al sociale e buona governance non è semplice. Si spiegano così le difficoltà delle agenzie di rating sul tema. Ma resta il fatto che milioni di euro di risparmi potrebbero essere mal indirizzati.

La stabilità finanziaria richiede solidarietà in Europa

La crisi sanitaria può trasformarsi in una recessione globale e minare la stabilità finanziaria. Serve una immediata risposta europea, con la costruzione di sistema di assicurazione comune e reciproca, che aiuti le imprese a superare il momento critico.

SE FINISCE LA FESTA DEI BONUS D’ORO

La crisi ha chiaramente messo in luce quanto fossero inadeguati i meccanismi di mercato e di corporate governance a tutti i livelli di retribuzione delle performance degli addetti del sistema finanziario. E’ perciò necessario cambiare le regole. Il monte bonus va fissato in modo trasparente e vanno stabiliti limiti quantitativi al totale. Gli azionisti dovrebbero adottare modalità per premiare i risultai basate non solo sui profitti attesi, di breve o di lungo periodo, ma anche su accurate valutazioni dei rischi.

UNA BOLLA FINANZIARIA NEGATIVA

Per rifondare il sistema finanziario si dovrà riconsiderare in modo congiunto e coordinato il sistema di regolamentazione, il ruolo delle agenzie di rating e la scelta della struttura monetaria da adottare. La dichiarazione finale del G-20 suggerisce che le regole internazionali devono assicurare la possibilità di adeguarsi rapidamente all’evoluzione e all’innovazione dei mercati e dei prodotti finanziari.

E’ TEMPO DI RIAVVIARE L’INTERBANCARIO

Le banche centrali nazionali dovrebbero modificare le regole concedendo garanzia diretta alla controparte che offre liquidità sull’interbancario. La strumentazione tecnica per farlo esiste e la proposta è coerente con le linee di intervento governative e dell’eurosistema. Due i vantaggi. La normalizzazione del mercato interbancario ridurrebbe la necessità di interventi statali. E diminuirebbe la riluttanza delle banche a ricorrere agli strumenti eccezionali di ricapitalizzazione perché si attenuerebbero i timori negativi sulla liquidità dell’annuncio di intervento.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén