Lavoce.info

Author: Pierpaolo Battigalli

battigalli Professore ordinario di Economia politica all'università Bocconi. Ha insegnato precedentemente al Politecnico di Milano, all'Università di Princeton e all'Istituto Universitario Europeo. È stato socio fondatore e membro del Comitato direttivo della Game Theory Society, membro del Comitato scientifico del Centro Interuniversitario per Teoria dei Giochi e Applicazioni e del Comitato scientifico del SET (Center for Advanced Studies in Economic Theory). Collabora con Games and Economic Behavior, International Journal of Game Theory, Research in Economics, RISEC, e Theoretical Economics in qualità di associate editor.

Cosa dicono Roth e Shapley, premi Nobel 2012

Il Nobel per l’economia è stato assegnato ad Alvin Roth e Lloyd Shapley per la teoria delle allocazioni stabili e la pratica della progettazione dei mercati. Una scelta felice. Il cosiddetto valore di Shapley ha avuto un enorme impatto sulla teoria dei giochi e le sue applicazioni all’economia (teoria dell’impresa) e alle scienze politiche (indici di potere). Per Roth gli esperimenti di laboratorio e la teoria dei giochi sono i due pilastri su cui si basa l’ingegneria economica, cioè la progettazione di regole sempre più efficaci nel far incontrare domanda e offerta.

Giochi da Nobel

Il Nobel per l’economia è stato assegnato ancora una volta a due studiosi di teoria dei giochi, Robert J. Aumann e Thomas C. Schelling. Entrambi hanno dato un notevole contributo innovativo, con forte impatto sulle discipline economiche e sociali. Aumann sviluppa le sue idee in modo analitico, sistematico, rigoroso. Il suo lavoro è accessibile solo a un pubblico scientificamente preparato. Schelling predilige l’esposizione informale e basata su esempi. E i suoi libri hanno fornito nuove categorie interpretative a manager, politici e diplomatici.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén