Lavoce.info

Author: Lorenzo Casaburi

paliotta

Professore associato (con incarico) presso il Dipartimento di Economia dell'Università di Zurigo. La sua principale linea di ricerca si concentra sui mercati agricoli nell'Africa sub-sahariana, con particolare attenzione alla struttura del mercato, alle intuizioni comportamentali e alla finanza agricola. Lavora anche sulla capacità dello Stato, con particolare attenzione all'applicazione delle tasse e alle politiche di ridistribuzione. Per la sua ricerca ha ricevuto finanziamenti dal Consiglio europeo della ricerca (ERC Starting Grant), dalla Fondazione nazionale svizzera (Eccellenza Grant), da USAID e DFID, tra gli altri. Ha conseguito una laurea triennale presso l'Università di Bologna e un dottorato in economia ad Harvard. Prima di entrare a Zurigo, è stato postdoc al SIEPR di Stanford. È un Research Fellow presso il CEPR e un Research Affiliate presso BREAD, IGC, IPA e J-PAL.

Il clientelismo nato dalla riforma agraria

La riforma agraria del 1950 è la più imponente ridistribuzione di ricchezza della storia italiana. Creò anche un esteso sistema clientelare, rafforzando il consenso elettorale per la Democrazia cristiana. I risultati di uno studio sui comuni interessati.

IMPRESE CHE VINCONO CON LA DELOCALIZZAZIONE

La globalizzazione genera vincitori e vinti, non solo tra i lavoratori, ma anche tra le imprese di uno stesso settore. Quali sono le caratteristiche di quelle che scelgono la delocalizzazione? Sono più grandi e più produttive. Forse perché i costi fissi dell’offshoring sono alti. Oppure è l’esposizione a una dimensione internazionale della produzione che tende a migliorare i risultati aziendali in virtù di un processo di learning by offshoring, che risulta maggiore nel caso di attività orizzontali. Anche perché non tutte le modalità di delocalizzazione sono uguali.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén