Lavoce.info

Author: Ivan Faiella

faiellaIvan Faiella è Senior Economist presso la Banca d'Italia. Dal 1996 al 1998 ha lavorato per ENI come energy analyst. Nel 1998 è entrato in Banca d'Italia dove è stato prima presso il Servizio Statistiche per poi passare, nel 2009, al Servizio Struttura economica dove si occupa di questioni ambientali ed energetiche. Gli altri suoi interessi di ricerca sono i metodi statistici ed econometrici e lo studio della distribuzione del reddito e della ricchezza. È membro del gruppo di lavoro energia del G20 (Energy Sustainability Working Group).

Come rendere “giusta” la transizione energetica*

Le necessarie misure di contrasto al cambiamento climatico incideranno sulla spesa delle famiglie. Per evitare un aumento dei casi di povertà energetica servono precise azioni di compensazione per i nuclei più fragili. Come suggerisce l’Oipe.

Ma i poveri spendono di più per l’energia*

La necessità di tutelare le famiglie in condizioni di povertà energetica è stata sottolineata anche dalla Commissione europea. Ma bisogna misurare in modo chiaro l’estensione del fenomeno per capire quali siano le migliori strategie per contrastarlo.

80 euro di bonus anche dal petrolio *

Il ruolo del petrolio come fonte energetica si è ridotto negli anni. Ma il calo delle quotazioni del greggio produce comunque vantaggi per gli italiani. Si traduce per esempio in una minor spesa per carburanti. Che però non riguarda quel terzo di famiglie che non spende nulla per benzina o gasolio.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén