Lavoce.info

Author: Emanuela Sala

Sala Emanuela Sala è professoressa associata presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’università di Milano-Bicocca, dove insegna Metodologia della Ricerca Sociale. I suoi attuali interessi di ricerca comprendono i temi dell’invecchiamento e la metodologia della ricerca sociale sociale. Attualmente è la responsabile scientifica del progetto finanziato dalla Fondazione Cariplo Aging in a networked society. Older people, social networks and well-being e componente della Cost Action Reducing Old-Age Social Exclusion: Collaborations in Research & Policy. Dal 2006 al 2018 ha ricoperto il ruolo di vice-president for membership del comitato di ricerca Logic and Methodology dell’Associazione Internazionale di Sociologia (ISA). Dal 2017 è componente del comitato editoriale dell’International Journal of Social Research Methodology. Ha scritto numerosi saggi, principalmente su tematiche.

Rischio esclusione sociale per gli anziani senza rete

In Italia sono pochi gli anziani che utilizzano pc, Internet e social network. Una fascia particolarmente fragile di popolazione si trova così a rischio di esclusione sociale. Le istituzioni dovrebbero favorire la loro alfabetizzazione informatica.

Quanti voti rendono gli annunci shock

Oggi è l’abolizione dell’Imu, ma nel 2006 Berlusconi aveva già lanciato un’altra “proposta shock”, la cancellazione dell’Ici. Servì ad aumentare il consenso per Forza Italia? L’analisi dell’andamento delle intenzioni di voto sembra mostrare un effetto più limitato di quanto comunemente si pensi.

PIU’ DONNE IN PARLAMENTO MA CON SCARSO POTERE

Cresce la presenza femminile nel Parlamento italiano. In questa legislatura ha finalmente superato quota 20 per cento. Ma il numero di senatrici e deputate non è l’unico indicatore per verificare lo stato delle disuguaglianze di genere in politica. Bisogna considerare anche la concentrazione in particolari settori di attività e in determinati livelli d’inquadramento o responsabilità. Si scopre così che il ruolo delle parlamentari nel dirigere e orientare i processi decisionali è addirittura diminuito. Prova ne sono le commissioni permanenti delle due Camere.

UN ESERCITO NASCOSTO NELLA GUERRA DEI SONDAGGI

Ancora una volta il risultato elettorale ha smentito i sondaggi della vigilia. Che in Italia sono condotti su un campione estratto dall’elenco telefonico. Una pratica basata implicitamente sull’assunto dell’identità fra intenzioni di voto di chi è presente nella lista di campionamento e chi ne risulta sistematicamente escluso, perché il suo numero di telefono non è nella guida. Invece, i due gruppi manifestano a priori un livello di interesse e partecipazione alla politica ben diverso. Ragionevole ipotizzare che anche i loro comportamenti elettorali siano differenti.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén