logo


  1. Checo Rispondi
    Piú che una questione di genere, il problema che si evince da queste statistiche è il "tappo" formato dalla generazione dei "dinosauri". Negli anni del bengodi, si sono stabilizzati senza avere neanche la metà dei meriti né gli oneri che si richiedono ai giovani ricercatori. Sono entrati, secondo criteri poco trasparenti, a valanghe, profumatamente pagati, però non portano avanti attività di ricerca di qualità e delegano il carico di docenza ai precari, ridotti a fare la gavetta a vita, sotto il ricatto "o cosí o te ne puoi andare anche adesso". Il risultato è una enorme spesa improduttiva, uno scarso impatto internazionale (alcune eccellenze escluse), e l'emigrazione dei cosiddetti "cervelli", terra bruciata per il futuro.