logo


  1. Roberto Pasini Rispondi
    Fabio, amico caro dei tempi della nostra giovinezza, quando eravamo incerti tra Filosofia ed Economia e alternavamo le lezioni di Dal Pra e di Lunghini e ci trovavamo il sabato mattina in Statale, piccolo gruppo di affiliati, al seminario di Michele Pacifico su Hegel. Ho sempre pensato che la tua cultura enciclopedica, tua apertura mentale, la tua eleganza facessero di te un uomo del Settecento, nato nel secolo sbagliato. Vorrei avere la leggerezza e insieme l'arguzia del tuo sorriso per gestire laicamente il dolore per la tua perdita.