logo


  1. Elisabetta Giacomel Rispondi
    Una precisazione. COVIP ha introdotto la “Busta arancione della previdenza complementare” già dal 2008 proprio per aiutare i futuri aderenti ad avere un’idea su quanto potrebbe ricevere come pensione accantonando i propri risparmi in un fondo pensione. Ma da sola non basta. La “Busta arancione” dell’INPS è fondamentale per poter pianificare i risparmi personali e familiari. Aiuta a comprendere quando e quanto si potrebbe ricevere come pensione di base in un sistema a contribuzione definita come quello italiano. Sarebbe poi utile avvicinarsi all’esperienza di qualche paese che comunica le due informazioni insieme. Va infine ricordato l’importante lavoro del Comitato di educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale, che opera da poco più di due anni, di cui sono membro, che contribuisce ad accrescere la cultura finanziaria, assicurativa e previdenziale di giovani e meno giovani.
  2. Silvestro De Falco Rispondi
    Più che una Greta ci vorrebbe un generale Armando Diaz per salvare la generazione post-95 gettata allo sbaraglio dai riformisti della Dini, emuli del generale Cadorna, che voleva vincere la guerra contro l'Austria mandando all'assalto migliaia di soldati in salita sui monti, calcolando che le mitragliatrici poste in posizione sopraelevata non avrebbero avuto abbastanza munizioni da falcidiarli tutti e che i sopravvissuti avrebbero conquistato le postazioni una ad una. E comunque il primo che ho visto invocare l'intervento di una Greta per il sistema pensionistico è stato Mauro Marè sull'inserto Economia del Corriere della Sera, non Elsa Fornero. Chi non ha citato chi?
  3. QualeWelfare Rispondi
    "Ci sono due sofismi smentiti dalla letteratura: che si possa impunemente finanziare la spesa corrente in deficit o che le pensioni anticipate possano creare posti di lavoro per giovani. È preoccupante che anche parti sindacali e dell’attuale maggioranza “flirtino” con misure destinate a minare invece che a rafforzare il patto previdenziale tra generazioni." Quale sarebbero le misure che rischierebbero di minare il patto sociale tra generazioni, con cui maggioranza e parti sociali starebbero "flirtando" ?
    • Lorenzo Rispondi
      Ad esempio il reddito di cittadinanza e soprattutto la cosiddetta quota 100.