logo


Rispondi a Henri Schmit Annulla risposta

1500

  1. Henri Schmit Rispondi
    Non capisco il ruolo (i.e. il legame con la web tax che l’OCSE sembra stabilire) della lotta al transfer pricing (l’ “arm’s length” che riguarda la correzione dell’utile imponibile) se la futura tassa dipende dal fatturato (ed è indipendente dai costi e dall’utile). Il fatturato determina il consumo e il valore aggiunto. Non servirebbe allora un’IVA più alta, per mettere l’economia digitale e quella tradizionale alla pari? Abbassando la tassazione dell’azienda (di quelle rimaste, italiane o stabili organizzazioni di multinazionali) compensando con quella sul consumo renderei il contesto nazionale pure più attrattivo per investimenti e quindi le web compagnies non avrebbero più ragione di barricarsi artificialmente o strategicamente (sono sinonimi, qua) in fortezze off-shore.