La commistione fra banche e politica, tramite le fondazioni, continua con la nomina di Patuelli ai vertici dell’Abi. E all’origine dello scandalo del Monte dei Paschi di Siena c’è proprio una cattiva governance: un azionista di controllo, la Fondazione, controllato a sua volta dalla politica. Documentiamo questa occupazione -che riguarda pressoché tutte le fondazioni bancarie- iniziando a pubblicare, per ogni consigliere d’amministrazione delle principali fondazioni, cariche politiche ricoperte e partito di appartenenza. Altre seguiranno nei prossimi giorni.
Basterebbero maggiori investimenti a rilanciare la crescita in Italia? No, il vero nodo è la bassa produttività del capitale, come si vede anche dai dati pre-crisi. Siamo ultimi in Europa e rischiamo di rimanere tali se non si risolvono le inefficienze del paese, dal mercato non liberalizzato alle banche che restringono il credito.
Vero o falso? Proseguiamo i fact checking sulle dichiarazioni dei politici in campagna elettorale: Berlusconi, Vendola, Bersani, Tinagli, Brunetta.
Allo stato arrivano ogni anno 9,2 miliardi di tasse sul gioco d’azzardo. Un modo per far cassa a buon mercato, spinto da pubblicità martellanti. Che comporta, però, costi sociali molto alti. Perché la gran massa dei giocatori sono i meno abbienti.
La recessione fa diventare ancora più persistente il divario tra Sud e Nord del paese. Bisognerebbe partire dalla rimozione degli ostacoli che rendono poco competitive le imprese e puntare sulla crescita del capitale umano.

Con il rinnovo del sito, è iniziata la consueta “campagna d’inverno” di sostegno finanziario a lavoce.info. Vi chiediamo di continuare a contribuire tangibilmente (o di farlo per la prima volta) a questa impresa che ha le donazioni dei lettori come risorsa indispensabile. E vi ringraziamo!

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!