logo


  1. SAVINO Rispondi
    La classe media adulta ha ancora tutti i suoi soldoni nel materasso nella casa di proprietà. Appena deve pagare 100 euro l'anno in più di IMU o di un'alta imposta si sente già povera e rapinata dallo Stato. Assurdo che qui siamo ancora a discutere se tagliare le pensioni di 2.000 euro o quelle di 5.000! Con questi chiari di luna c'è ancora chi ha il becero coraggio di dichiararsi povero con queste cifre. Il rancore per non essere diventati p Paperoni lasciatelo a casa. Pensiamo alle cose serie, pensiamo alle nuove generazioni e a chi non ce la fa per davvero. Cerchiamo tutti di ritrovare la coscienza smarrita, per piacere.
  2. Marcomassimo Rispondi
    Articolo d manuale che dà una conferma scientifica ed oggettiva a quelle che sono percezioni intuitive diffuse
  3. serlio Rispondi
    magari fosse solo la globalizzazione ad impoverire la classe media... in Italia vi è anche il fattore STATO, che prosegue da oramai troppi anni con il massacro fiscale perpetrato dal sig. Monti. Abbiamo appena la patrimoniale ignobile sugli immobili, il cui valore continua a scendere proprio per la penalizzazione introdotta da questa furibonda tassazione. Lo stato italiano sta rendendo sempre più povero il ceto medio. Certo che così la democrazia diventa più instabile... e la responsabilità è degli statalisti furibondi che attuano politiche recessive e non lottano sprechi e corruzione.
    • Nicola Rispondi
      Senza il "sig.Monti" ora saremmo con le pezze al culo come o peggio della Grecia, le consiglio di non dare giudizi sull'operato del governo se non conosce le vere dinamiche in corso, e comunque lo stato è anche lei, si dia la colpa e non come siete solito fare voi altri.