logo


  1. bob Rispondi
    "E ci ricorda che rifondare il rapporto con i risparmiatori non è più una questione di etica, ma di sopravvivenza." Prof.re rifondare un rapporto con i propri clienti o con i risparmiatori presuppone atteggiamenti che si fondano almeno su due punti i: pagare il danno subito per rifondare il rapporto e impostarlo di nuovo - presentarsi dal cliente con facce nuove . Prima di considerare l' interessante relazione che lei ci presenta, dovrebbe fare una premessa di come se arrivati in certe banche a questo disastro, chi sono i responsabili e quali azioni serie di responsabilità sia civile che penale devono pagare. Altrimenti la sua relazione da adito a un pensiero: ci cambiamo vestito, ci mettiamo una cravatta nuova e dimentichiamo tutto il resto. Non credo che sia difficle capire senza essere esperto di finanza, che il disastro di questi istituti è dovuto a un vero e proprio furto della fiducia e dei risparmi dei clienti. Consob e Banca d' Italia dove erano? Se in una cittadina qualsiasi si susseguono furti infiniti senza mai arrivare a prendere un ladro, il maresciallo della stazione viene quantomeno trasferito e declassato ...ma non mandato in pensione con una lauta ricompensa