logo


  1. zipperle Rispondi
    a fine aprile il Brent quota attorno ai 48 USD, aumentando di circa 20 USD rispetto al minimo decennale segnato a metà gennaio scorso, di cui circa 6 sono stati registrati dopo il vertice di Doha; qualcosa di simile è accaduto al WTI. Come si può spiegare tutto ciò?
    • Jacopo Rispondi
      A mio avviso ci sono quattro aspetti da considerare: 1 parte del rialzo e' principalmente speculativo e riflette una prospettiva di breve periodo. 2 a partire da marzo sono stati diffusi i primi dati relativi ad un primo calo tangibile della produzione di shale oil nord americana. 3 a partire da febbraio il dollaro statunitense ha registrato un progressivo deprezzamento ed esiste una chiara relazione inversa tra valore del dollaro e livello dei prezzi. 4 il consumo di petrolio ha continuato a crescere in maniere sostanzialmente costante. Il punto chiave rimane, e rimarra' credo, per tutto il 2016 e parte del 2017 l'entita' delle scorte accumulate.