logo


  1. Enrico Motta Rispondi
    Tra coloro che dobbiamo ringraziare Lei si dimentica qualcun altro, e la dimenticanza mi sembra grave. Nel marzo 2008 Air France-KLM fece un'offerta interessante, ma il Governo Prodi non la firmò per non andare contro i sindacati (c'erano in ballo 2100 esuberi) e parte dei partiti che lo sostenevano. Ma il Governo Prodi aveva il potere di firmare l'accordo o no? Se uno sbaglia un gol al 90°, non può prendersela con chi segna un gol in fuorigioco al 91°.
    • LeM Rispondi
      Mi spiace, ma lei ricorda male... Prodi non firmò non per i sindacati, ma perché era dimissionario. Ricordo benissimo che Prodi raccomandò al futuro governo di accettare e trattare su quell'offerta, naturalmente inascoltato.
  2. davide Rispondi
    Dobbiamo ricordare che il caso Alitalia è servito a fare cadere il governo Prodi .
  3. Mirko Rispondi
    Lungi da me il voler difendere Corrado Passera (ne lo conosco ne lo voterò mai), vorrei però non si confondessero le responsabilità politiche ben più gravi di Silvio B. e Umberto B. con quelle di Passera, che ha "solo" trovato il modo di mettere in pratica una scelta di altri. Comunque e' dal 2008 che non tocco l'Alitalia nemmeno con i guanti.
  4. ale Rispondi
    ...E che avevano fatto fallire la trattativa con Air France ...
  5. Marco Giovanniello Rispondi
    La CIGS, come l'intera operazione di salvataggio di Alitalia, risale all'autunno 2008, mentre Alitalia aveva lasciato Malpensa nel marzo precedente. Magari controllare prima di scrivere...
    • bob Rispondi
      Malpensa come adesso Autostrada Brebemi sono una delle pagine più vergognose di questo Paese per 20 anni al popolino bue si è fatto credere che l' Italia evoluta era quella con le corna di verde vestita. La cultura la vera piaga dell' Italia.
  6. Enrico Rispondi
    Ho il sospetto che di operazioni cosi ce ne siano molte, magari non negli stessi termini, ma sicuramente con gli stessi risultati (ad esempio nella creazione delle municipalizzate e controllate varie)
  7. bob Rispondi
    ...un particolare ringraziamento anche ai sindacati per averla fatta diventare un baraccone di privilegi assurdi