logo


Rispondi a rob Annulla risposta

1500

  1. Alessandro Rispondi
    Andare dal medico per farsi prescrivere l'etere....L'Europa in mano a dei burocrati...No semplicemente in mano a tedeschi molto competenti...Gli Stress test hanno stressato non solo gli stressati ma anche quelli che dopo essersi curati sembravano guariti! L'obiettivo è palese...nel sistema bancario come in quello industriale (vedi acciaio)....metti insieme un tedesco...un francese..uno spagnolo e un italiano per scoprire che i cattivi sono sempre i soliti...i vigliacchi non cambiano...in mezzo a tutto questo baccano si instaurano gli intellettuali che cercano soluzioni difficilissime a problemi che banalmente si risolvono con somme e differenze....e guai anche a dire che la soluzione è semplice!
  2. Giuseppe Rispondi
    Forse si dovrebbero analizzare più a fondo i costi impropri dovuti al sistema paese. Mi riferisco al peso sproporzionato del contenzioso sia nel fase del recupero dei crediti sia per normative irrazionali ancorchè irrazionalmente applicate (un caso esemplare è il contenzioso sull'anatocismo, questione esclusivamente italiana dai risvolti sorprendemente assurdi).
    • rob Rispondi
      Anatocismo, interessi calcolati sugli interessi già scaduti, è una legge razionalmente applicata
    • Alessandro Rispondi
      Sogno o son desto? Giuseppe ha appena scritto che fare il delinquente dovrebbe essere tollerato?! Ecco da dove iniziare a riformare il paese.... "la cultura"!
  3. luca Rispondi
    Le banche italiane sono uscite dagli stress test come le messe peggio però le banche tedesche sono piene di derivati dal dubbio valore e se non sbaglio la crisi è stata generata proprio dai derivati tossici. Praticamente se il rischio maggiore fossero stati considerati i derivati il sistema tedesco sarebbe stato il più a rischio mentre se consideriamo i titoli di stato allora siamo più a rischio noi, dipende tutto dall'unità di misura...
  4. silvano Rispondi
    forse è opportuno rilevare che delle 123 banche esaminate dalla Bce ben 37 stanno attuando un piano di ristrutturazione imposto dalla Ce per aver ricevuto determinanti aiuti di stato (dicasi salvataggio pubblico). Di queste 37, solo una è italiana, nove spagnole, sette tedesche, due inglesi. Una di queste banche è proprio RBS. Le banche italiane hanno certamnte molti problemi ma nello scenario europeo ne vedo molte messe molto peggio.
  5. rob Rispondi
    A me sembra di sognare leggendo questo intervento.