logo


  1. Mario Rispondi
    Non credo che il problema dell'Inter e del calcio italiano sia la proprietà dello stadio. Rispetto allo United e a molte altre società europee, discriminante è il fatturato: inter 170 mln, contro 500-600 United : incolmabile differenza, direi. A questa differenza si aggiunge il costo degli ingaggi, che, grazie alla pressione fiscale, costa 60-70% in più che alle inglesi. La competizione è impossibile, in queste condizioni. Insomma, il calcio italiano, sic stantibus rebus, non può competere senza mecenati, che non sono all'orizzonte. Se non si fanno riforme profonde, rendendo convenienti gli investimenti, nel nostro torneo non rivedremo i Maradona e i Ronaldo, e nessuno sarà interessato a comprarne i diritti televisivi. Cosa che renderà in campionato sempre più marginale. Ma questo, in fondo, è anche il problema del Paese.
    • AM Rispondi
      Ottimo commento quello di Mario