Lavoce.info

BATTERE LA CONCORRENZA


Disse il padre, caro figlio

ti vorrei dar un consiglio,

tu che studi alla Bocconi

di mercati, euro e gestioni.

 

Io l’azienda che ti lascio,

temo vada a catafascio,

che all’italico sistema

l’intrapresa par non prema.

 

Fan di tutto gli Italiani,

per non battere le mani,

a chi i  posti di lavoro

va creandoli per loro.

 

Siamo noi a competizione

col cinese ed il teutone,

ma la vera  concorrenza

è del credito l’assenza.

 

Il profitto più no’ investo,

che dal Fisco mi vien chiesto,

non rinnovo il macchinario,

che pagar devo l’Erario.

 

Io competo co’ tributi,

l’Inps, l’Imu,  gl’ insoluti,

e a  incassare il fatturato

mesi aspetto dallo Stato.

 

I più duri concorrenti

so’ i burocrati degli Enti

che non hanno perso il vizio 

di fornirmi il disservizio.

 

Stan le vendite in affanno,

ma i miei costi non lo sanno,

io pugnar devo nel mondo,

pur se quasi moribondo.

 

Giungerò alla primavera?

Forse il Passera lo spera,

ma se pria rovino e  schianto

da Fornero  ho solo un pianto.

 

Dunque figlio te lo dico,

dall’ azienda io  ti disdico:

fai la tesi col Polo o con Boero,

poi il concorso al ministero.

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Precedente

QUELLA COLPEVOLE ASSENZA DI DATI SUGLI ESODATI

Successivo

IL RISCHIO DI LAUREARSI IN RITARDO

  1. Luciano (Lucio) Tirinnanzi

    Caro Maggini, sono il fidanzato di Caterina Lepori. Mi complimento davvero con lei, queste intelligenti “licenze poetiche” offrono inaspettati spazi di letizia in mezzo a una crescente marea di meste notizie. Alla prossima, LT

Lascia un commento

Non vengono pubblicati i commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente. Non vengono pubblicati gli indirizzi web inseriti a scopo promozionale. Invitiamo inoltre i lettori a firmare i propri commenti con nome e cognome.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén