logo


  1. Michele Giardinoi Rispondi

    Citazione elegante, che porterà di certo gli autori della nota in testa alla graduatoria di "quelli con la puzza sotto il naso", vale a dire, secondo certi giornali e giornalisti, di chi si dedica all'attività parasovversiva di leggere, pensare e cercare di capire, Però, Hamilton, agli albori ddlla grande storia americana, faceva riferimento al cointesto che gli era proprio. Se invece pensiamo all'importanza guadagnata nel successivo secolo e mezzo dalla Giustizia ad ogni livello della comunità Usa e dalla Corte Suprema come sede di ultima istanza per le scelte sulle questioni più controverse di ogni natura che tocchino il sistema e i modi di vivere americani, direi che lo stesso principio di autonomia che per l'illustre personaggio era unfattore di relativa debolezza, è diventato fattore di enorme forza, sorretto come è dalla fiducia assoluta della popolazione che lo rende indiscutibile per chiunque. Ce n'è da meditare per noi, mi pare.

  2. alessandro casiccia Rispondi

    Non ho dubbi sulla correttezza della linea perseguita oggi, in Italia, dalla magistratura, indipendentemente da qualsiasi considerazione riguardo a un capo dell'esecutivo che si considera legibus solutus. Mi sembra però che quel passo di Hamilton possa venire letto e interpretato in vari modi, anche come prescrizione di limiti all'azione giudiziaria...

  3. Manfredi Rispondi

    (Credo che Obama sia laureato a Yale). "Fingo" due ipotesi su cosa Obama possa avere pensato: 1) ha pensato a Thomas Jefferson, il 3° presidente americano e al suo quadriennale conflitto con i giudici e in particolare la suprema corte nel suo secondo mandato presidenziale; 2) ...non posso dirlo, in fondo è sempre il nostro Presidente del consiglio e quel po' di educazione che mi è rimasta di quella che mia mamma a provato a insegnarmi me lo impedisce.

  4. luigi zoppoli Rispondi

    Nelle lande d'Italia, ignoti risultano sia Hamilton che Montesqieu. Conosiucto, seguito e rispettato è Craxi i cui eredi ed emuli tanto stanno facendo per il paese.