logo


  1. SAVINO Rispondi

    Il fenomeno descritto può essere stanato con un solo rimedio: porre limitazioni etiche al marketing. Non si può illudere chi percepisce 1.000 Euro al mese ed ha un evidente potere d'acquisto limitato alla sola sopravvivenza che con quel salario possa acquistare il mondo intero, anche a rate. Occorre, invece, presentare meglio al consumatore la scala di utilità dei beni e servizi che vengono offerti, in modo tale che egli possa saper distinguere tra bisogni primari e secondari da soddisfare, nonchè delucidarlo sui mezzi di pagamento più opportuni da utilizzare.

  2. Marcello Battini Rispondi

    Non mi stancherò mai di ripetere che, in Italia, la speculazione immobiliare fa da tappo finanziario allo sviluppo economico (oltre a rendere meno attraente, per il turismo, il nostro paese e rappresentare un eccellente strumento, per il riciclaggio di denaro sporco). Anche questo settore attende riforme secolari. I mercati lo sanno (S&P), gli italiani anche. Chissa quando troveremo una classe politica disposta a fare il necessario.