logo


  1. FABIO Rispondi

    Tagliati con un comma 60 milioni di euro alle APA, che si occupano del controllo e della ricerca nell'allevamento di bestiame. Alla faccia del prodotto italiano più controllato e garantito.

  2. BOLLI PASQUALE Rispondi

    Il Governo è nelle nebbie in Valpadana, come nella canzone di Cochi e Renato:"cosa c'è nella nebbia in Valpadania, ci son cose che a dirle non ci credi, non ci credi nemmeno se le vedi, a parte il fatto che non le vedi". Questo si può concludere dall'esame dell'affollato decreto MILLEPROROGHE di recente approvato. E' il logico provvedimento di un Governo che non c'è, o se vogliamo essere ottimisti, c'è, ma è fermo. Non ci sono linee, non ci sono strategie perchè assenti politiche per: Economia, Giustizia, Fisco, Finanza e, per essere attuali, per gli Esteri. Nella fitta nebbia non si cammina, ma è necessario restare fermi; se con imprudenza si vuole procedere, non si sa dove si potrebbe sbattere. In Parlamento non ci sono numeri certi. Ci sono parlamentari, con grande concetto del servilismo, ma ci sono anche i mercenari e gli opportunisti a cui si dovrà dare visibilità. Ma il bene del Paese poco conta, perchè è la maggioranza la priorità per la salvezza del Premier, la cui condotta offende continuamente la dignità del popolo italiano.

  3. astarita Rispondi

    Si potrebbe fare tutto in modo semplice e trasparente. Manca il buon senso e la volontà di convergenza tra controparti. Vogliamoci più bene per l'interesse del nostro paese che, adesso, potrebbe approfittare della fiacca degli altri per avvantaggiarsi un pò.

  4. franco.benincà Rispondi

    Nessuno dei partiti politci, nè quelli che si definiscono di destra, nè quelli che si definiscono di sinistra, nè riformisti, nè padani, nè massimilasti, nè minimalisti possono rinunciare al goloso vaso di pandora delle milleproroghe: ogni richiesta, anche dell'ultimo elettore (naturalmente portatore di grandi interessi e di numeroso consenso) può essere esaudita: viva i commi, viva le rubriche, viva i capitoli, viva gli articoli....viva l'Italia!

  5. gabri murri Rispondi

    Rimango stupito per come si possa offendere la dignita' di chi, come me, dopo aver fatto una causa ed aver atteso 4 anni, si trova con un pugno di mosche perche' il governo fa una legge in favore delle delle banche. Se non traduco male il milleproroghe, come ogni atto legislativo, dovrebbe essere rivolto a tutti, forse esclusi i citadini onesti.