logo


  1. Enrico Rispondi

    A proposito di giovani, ho 24 anni e vengo dal "ricco nord-est". Sto assistendo ad un esodo, un emigrazione di massa di giovani volenterosi (laureati e non) verso Germania, Stati Uniti, Inghilterra, ogni volta che parlo con i miei "colleghi" all'università sento parlare di gente che appena laureata se ne andrà, gli unici che restano sono i "privilegiati" figli di imprenditori o professionisti che andranno ad ereditare il lavoro del padre. Appena avrò la possibilità probabilmente me ne andrò anch'io. Come sperate, e mi rivolgo direttamente a chiunque abbia più di 40 anni (perchè la responsabilità di questo declino è della vostra generazione), che un sistema non meritocratico e privo di mobilità sociale produca efficienza? Chi vi pagherà la pensione? Chi si prenderà cura dei nostri genitori se l'assistenzialismo in Italia è a carico della "famiglia" e i figli sono dall'altra parte dell'oceano? Dovremmo spedire soldi a casa come fanno oggi albanesi, marocchini, rumeni ecc.? Ah, tra parentesi, se vedere i propri nipoti crescere dà un minimo di utilità, sappiate che è un "bene" di cui in molti non godranno. Una bella società sta venendo fuori...

  2. riccardo nogara Rispondi

    Da comune cittadino vorrei proporre cosa potrebbe pensare della attuale politica un buon padre di famiglia che ha sempre lavorato pagando regolarmente le tasse, convinto che fossero amministrate per il benessere di tutta la comunità e per un futuro un pò migliore per i suoi ed altrui figli, giusto per aver cercato di meritarsi l'aggettivo di buono. Ho provato fare un pò di conti, come mi è usuale quando vado fare la spesa con mia moglie. Raccogliendo un pò di dati di facile consultazione del consuntivo del 2008 ho fatto la somma: 180.96 miliardi di tasse evase dalle attività criminali,+ 144 miliardi da comuni cittadini (su dati divulgati dalle Polizie tributarie degli Stati europei ) +129 mld dei 300 mld nei paradisi fiscali,+60 mld che lo Stato deve ai suoi fornitori,+costo delle auto blu con autista circa 27.311 (altri stimano 39 )miliardi+circa 78 miliardi di interessi del debito pubblico, +1000 miliardi di beni immobiliari delle mafie,si arriva a 1556.27 miliardi. Poi leggo e sento che con questa ultima finanziaria: i ricchi sono sempre più ricchi ed i poveri sempre più poveri ed i giovani allo sbando e senza futuro.