Il sostegno di 1.212 lettori nel 2009 ha fatto entrare nella cassa de lavoce 82.500 euro. Una cifra che copre in buona parte i costi del sito e ci permette di proseguire la nostra attività d’informazione in assoluta indipendenza. Abbiamo pubblicato 550 interventi e 125 file multimediali e introdotto alcune piccole novità come “lavoce dei blog”, le pagine ufficiali su Facebook e Twitter, un’altra categoria tematica (Discriminazione) e potenziato l’argomento Sanità.

Cari lettori,
il vostro generoso sostegno nel 2009 ci ha garantito entrate per 82.500 euro da 1.212 lettori. Nonostante la crisi, 17.500 euro in più rispetto all’anno precedente. La sola campagna di sottoscrizione partita a metà ottobre 2009 ci ha consentito di raccogliere 71.500 euro. Avete risposto con uno sforzo straordinario, alla nostra richiesta di sostegno. Alcuni di voi sono diventati sottoscrittori stabili.  Tutto questo ci fa guardare con fiducia al futuro e ci spinge a impegnarci in nuovi progetti per far “ascoltare” ancora di più lavoce.info.
Nel 2009 abbiamo pubblicato circa 550 interventi e 125 file multimediali ed è nostra intenzione replicare questi numeri anche nel 2010. Eventualmente aumentandoli, ma sempre a condizione che non ne risenta il rigore con cui scegliamo il materiale da pubblicare.
Abbiamo seguito alcuni vostri suggerimenti di introdurre piccole innovazioni a costo zero: potenziando gli interventi sulla Sanità, creando la categoria tematica Discriminazione e nuove rubriche multimediali come lavoce dei blog. Con lo sviluppo dei social network, ci è sembrato opportuno creare la pagina ufficiale de lavoce.info su Facebook (che si aggiunge al gruppo già esistente io leggo lavoce.info). Vi invitiamo ad accettare la nostra “amicizia”: per chi come voi ha sostenuto lavoce è anche un modo prezioso per diffondere i nostri articoli. E si possono seguire gli aggiornamenti del sito anche su Twitter: per chi vuole sapere da un testo di 140 caratteri i temi dei nostri interventi basta seguirci su http://twitter.com/lavoceinfo . In alto a destra su ogni pagina di articolo compariranno a breve alcune icone di accesso sia ai due social network sia ai due social bookmarking più utilizzati, Okno e Delicious.
Stiamo esplorando altre fonti di diffusione e di finanziamento de lavoce.info. Di questo e più in generale dei temi dell’informazione parleremo al prossimo Festival dell’Economia cui vi invitiamo calorosamente a partecipare.
Nell’esprimervi la nostra gratitudine, vi ricordiamo che è sempre possibile sostenerci con una piccola o grande donazione. Perché è essenzialmente delle vostre sottoscrizioni, del vostro consenso con un clic, che vive lavoce.info. Sono i vostri tanti piccoli contributi che ci permettono di non dipendere da nessuno, e di essere indipendenti da tutto tranne che dalla qualità del nostro lavoro.

La redazione de lavoce.info

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!