logo


  1. Carlo Rodini Rispondi

    Il padrino sa che l'opposizione è troppo occupata da se stessa e quindi non c'è più nemmeno la necessità di nascondersi.

  2. Davide Borricelli Rispondi

    Spero si tratti di una distrazione, spero che non ci abbiano pensato. Se anche così fosse sarebbe molto grave e in ogni caso credo debbano chiedere scusa a quanti rischiano per riutilizzare quelle terre destinandole ad attività produttive che danno lavoro e reddito al territorio.

  3. Donato Didonna Rispondi

    Ma non sarebbe più giusto che i proventi delle confisce andassero utilizzate a favore dei territori e delle popolazioni che hanno subito la presenza della criminalità organizzata? http://www.siciliamoderna.it/?p=545

  4. giuseppe Rispondi

    Penso che ci siano pochi commenti da fare, è deprimente pensare che si torna indietro di vent'anni, a prima della Rognoni-La Torre. La cosa che fa più rabbia è che tutto ciò avviene in un periodo in cui la magistratura aveva ottenuto dei notevoli successi, basti pensare alle attività sequestrate e/o confiscate nel trapanese e nel palermitano. Anzichè fare un salto di qualità, ad esempio nella gestione imprenditoriale, si butta tutto a mare. A che serve votare ad unanimità il carcere duro se poi i mafiosi, anche se indirettamente, gestiranno i propri beni?

  5. pietro Rispondi

    Non riesco a capire perchè nessuno dei parlamentari facenti parte dell'opposizione abbia fatto in modo che noi cittadini sapessimo di questa ennesima legge disgustosa.

  6. Roccuz Rispondi

    Complimenti. Ben fatto questo articolo. Grazie

  7. ginotaleban Rispondi

    ..che dire, sembra che il cerchio per il capo dei capi e per i suoi cortigiani stia sempre piu quadrando...a noi poveri e onesti mortali non resta che guardare sbigottiti attoniti ed impotenti lo sfascio della società civile e della vita politica italiana...il tutto con la coperta della democrazia a fare da scaldasonno.....