logo


  1. Domenico Quadrelli Rispondi

    Ritengo che l'unico strumento valido per "governare" la crescita specialistica generata dal territorio sia la introduzione di protocolli diagnostico-terapeutici basati sulle prove di efficacia condivisi da specialisti ( territoriali ed ospedalieri) e medicina generale. Questo contribuirebbe ad introdurre quei criteri di appropriatezza e qualità delle cure necessari per giusta razionalizzazione della spesa così come ricordato alla fine dell'articolo stesso. Non capisco cosa significa " riduzione delle dimissione inappropriate in ospedale" nela frase in cui gli Autori formulano il primo suggerimento.