Lavoce.info

LA RIVOLUZIONE SICILIANA

Gentile Sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia,

voglio esprimere tutto il mio sostegno all’iniziativa promossa dal suo Comune che prevede sgravi d’imposte comunali, per chi denuncia i tentativi di estorsione subiti. Questa scelta si somma ad altre – dello stesso segno civile – realizzate dal Comune di Gela, dall’emittente locale Telejato e dalla Confindustria regionale guidata Ivan Lobello e tutte insieme fanno sperare a tanti cittadini come noi, che amano la vostre splendida terra – che una stagione di cambiamento si stia lentamente avviando.

Lei e la sua Giunta onorate la splendida Sicilia. Complimenti e continuate così.
Un caro saluto

Massimo Marnetto – Roma

***

Il provvedimento del sindaco di Vittoria si ricollega idealmente all’iniziativa lanciata da lavoce.info per chiedere alle forze politiche di prendere impegni concreti contro la criminalità organizzata. E’ un’iniziativa lodevole quella di Giuseppe Nicosia. In una società malfuzionante, è questo  il miglior uso che si possa fare del denaro pubblico: offrire un premio per indurre un cittadino a fare qualcosa che beneficia enormemente centinaia di persone. Ma vi è un secondo effetto, forse anche piu’ importate di questo incentivo meccanico: l’uso dei soldi pubblici come premio per i siciliani che aiutano la giustizia denunciando le estorsioni mafiose legittima quella azione, legittima la gente a parlare, a denunciare, contrapponendosi direttamente alla cultura dell’omertà.
Mettendo a disposizione di chi parla risorse della comunità, la comunità stessa, guidata da chi ha responsabilità di governo, segnala ai suoi membri ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.
Di questo bisogna, come fa il nostro lettore, essere molto grati al Sindaco di Vittoria che assume su di sé la responsabilità della decisione: ci vuole coraggio per fare una cosa del genere in Sicilia dove il rischio che corre quest’uomo è alto, molto alto. E’ questo si spera l’inizio di una rivoluzione, una rivoluzione siciliana
.

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Leggi anche:  Produttività del Sud: cresce con le infrastrutture*

Precedente

ANTITRUST, SE CI SEI BATTI UN COLPO!

Successivo

GLI ITALIANI PREFERISCONO LE HOSTESS

  1. Gianfranco Rusconi

    Bravo, encomiabile coraggio: queste notizie danno fiducia e fanno ben sperare in questa situazione.

  2. Raffaele Fabozzi

    Grazie sindaco,le persone come lei ci danno ancora una speranza. R.Fabozzi

  3. Pippo Nicosia - Sindaco di Vittoria

    Vi sono molto grato per le parole di incoraggiamento che mi avete rivolto. Sono questi attestati di stima e di sostegno che mi danno la forza di proseguire lungo strada della legalità, che è poi il primo obiettivo del mio programma amministrativo. Se volete, potete scrivermi direttamente a sindaco@comune.vittoria.rg.it Grazie. Cordialmente Pippo Nicosia

  4. Fabrizio

    Il sindaco di Vittoria ha dimostrato che con volontà e creatività si possono trovare soluzioni innovative ed efficaci per debellare definitivamente uno dei cancri più nefasti che ostacola la crescita economica e civile del Sud Italia! Questa è vera politica con la P maiuscola che può solo innescare un circolo virtuoso se a livello nazionale ci fosse attenzione e volontà, purtroppo assistiamo al solito spettacolo indecente: Veltroni sì, Veltroni no, presidenzialismo come vuole Berlusconi oppure no, un mare di chiacchiere profumatamente pagate! Per fortuna, il nostro Paese ha ancora gente come il sindaco di Vittoria che in prima linea fa i fatti e questo ci da ancora speranza e fiducia nel futuro! Non basta, ma è comunque un segnale potente e forte da tenere in conto!

Lascia un commento

Non vengono pubblicati i commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente. Non vengono pubblicati gli indirizzi web inseriti a scopo promozionale. Invitiamo inoltre i lettori a firmare i propri commenti con nome e cognome.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén