Alcune frasi sono state ripetute da Silvio Berlusconi nell’ultima giornata di campagna elettorale. A distanza di poche decine di minuti l’una dall’altra alcune dichiarazioni contengono dati diversi. Ecco cosa abbiamo rilevato.

Alcune frasi sono state ripetute da Silvio Berlusconi nell’ultima giornata di campagna elettorale. A distanza di poche decine di minuti l’una dall’altra alcune dichiarazioni contengono dati diversi. In particolare abbiamo rilevato:

  • sulle precedenti elezioni politiche del 2006:

“…io mi sono lamentato più volte che la sinistra dopo la nostra vittoria al senato per 200 mila voti nelle elezioni 2006 e la strana vittoria loro alla Camera per 24 mila voti…” (Otto e mezzo, 11 Aprile 2008)

“abbiamo vinto noi con 250 mila voti in più al senato e loro con degli strani 24 mila alla camera” (Matrix, 11 Aprile 2008)

Quale è stato quindi il reale margine di vittoria al senato nel 2006?

  • sulla spesa della pubblica amministrazione:

“… e dulcis in fundo, abbiamo la macchina della pubblica amministrazione che costa a noi il 50% di più di quello che costa ai cittadini degli altri paesi per fare un esempio un cittadino tedesco che paga per il suo stato 3 mila euro noi paghiamo ogni anno 4500 euro” (Otto e mezzo, 11 Aprile 2008)

“…la pubblica amministrazione che costa il 50% di più ai cittadini italiani rispetto a quello che costano le loro amministrazioni, i loro stati, ai cittadini stranieri. Per fare un esempio tra tanti,  un tedesco paga ogni anno per lo stato tedesco 3 mila euro, ogni italiano è costretto a pagare 4500 euro” (Tribuna elettorale, 11 Aprile 2008)

“…la pubblica amministrazione italiana che ci costa il 50% di più di quello che costano gli altri stati agli altri cittadini europei, noi spendiamo attorno ai 4 mila e 500 euro all’anno, ogni cittadino italiano, gli altri paesi europei spendono attorno ai 3 mila all’anno” (Matrix, 11 Aprile 2008)

I cittadini Italiani spendono quindi più dei cittadini tedeschi o più di tutti gli altri stati europei? 

  • Sull’rispetto del programma elettorale:

“…unico presidente del consiglio che è durato cinque anni e che ha mantenuto integralmente, per l’80%, credo che sia integralmente, perché prevedeva 4 punti su 5, il mio impegno verso gli elettori italiani, la promessa che aveva fatto agli elettori italiani, unico nella storia della nostra repubblica, unico governo che ha abbassato la pressione fiscale dal 1968 ad oggi” (Otto e mezzo, 11 Aprile 2008)

“…i nostri programmi noi li abbiamo sempre rispettati…..l’ho fatto nel 2001, ho realizzato l’85% di quel programma” (Matrix, 11 Aprile 2008)

E stato quindi rispettato l’80% o l’85% del programma proposto nel 2001?

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!