logo


  1. celesta mccants Rispondi

    In risposta al vostro articolo mi viene da commentare che se parte dell'Europa, compresa l'Italia, aderente all'euro si trova in questa tragica situazione è probabile che l'introduzione di una moneta unica sia stata una sciagura piuttosto che un beneficio. Bisognerebbe forse ammettere l'errore e trovare qualche altra soluzione. Ma non credo sia possibile perchè non vedo in europa politici "illuminati" ma solo burocrati e contabili. Forse la vera rivoluzione la faranno i popoli, quando non ne potranno più!

  2. osvaldo Rispondi

    Avra' mai letto questo articolo il nostro presidente del consiglio? Credo di no. Caso contrario sarebbe un bastardo provocatore. Come si puo' sostenere davanti agli italiani che la parita' lira-euro fu fissata troppo alta. Significa profittare della ignoranza della gente rispetto al problema dell'aumento dei prezzi scaricando la responsabilità sulla parita' lira-euro. Che Dio ci aiuti.

  3. Ennaz Rispondi

    Quante belle parole ed argomentazioni sui vantaggi dell'euro! Ma il cittadino comune dal passaggio all'euro ha ottenuto solo il dimezzamento dei propri redditi! La fretta maledetta di passare all'euro è stata dovuta alle smanie di legare il proprio nome a questo storico passaggio! Avrebbero dovuto ottenere un cambio più favorevole 1000 uguale 1 euro, così come è nella realtà, invece...poveri i cittadini italiani!