In occasione del decennale degli accordi del luglio 1993 molti interventi commemorativi, poche riflessioni sul modello contrattuale oggi più adatto per il nostro paese. Riportiamo tre riletture del Patto da parte di autorevoli interpreti delle relazioni industriali in Italia. Hanno tutte il pregio di guardare in avanti e di prendere posizione, anche se non sempre con opinioni fra di loro convergenti. Vi è chi è a favore del rafforzamento della contrattazione decentrata, chi sostiene invece che “la nuova concertazione” dell’era Euro deve guardare all’Europa e, infine, chi ritiene che si deve mantenere e rafforzare il sistema a due stadi, nazionale e aziendale. Una segnalazione su cosa significa decentrare la contrattazione. E una rassegna stampa per capire cos’è successo alla IG Metall.
Torniamo sulla tutela dei risparmiatori alla vigilia delle assemblee Cirio e di una nuova riunione del Comitato interministeriale per il credito e il risparmio. Con una proposta: perchè non imporre agli investitori istituzionali di non cedere i bond acquistati su mercati non regolamentati almeno per un anno?

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!