Una sentenza della Corte di Giustizia Europea ha ritenuto illegali le “golden share” introdotte dai governi inglese e spagnolo per proteggere alcune imprese privatizzate da possibili e non gradite scalate.  E’ una decisione destinata a modificare profondamente la governance di alcune delle più grandi imprese europee e ad avvicinarci ancora di più ad un mercato unico dei capitali nell’Unione Europea.  Riguarda da vicino il nostro paese, in cui non solo Telecom, ma anche altre imprese privatizzate sono tuttora soggette a forme di controllo pubblico extra-mercato.  Urge da noi una riforma.  Non solo dell'”azione d’oro”.

In Europa sindacati sul piede di guerra contro Governi che intendono aumentare i contributi (Francia) o allungare la vita lavorativa (Germania).  Da noi agitati perchè non è ancora chiaro cosa voglia fare il Governo in materia.  Apriamo il dibattito sulla proposta di una Maastricht per le pensioni, che vorrebbe sanzionare i paesi che non riducono la spesa previdenziale pubblica.  E’ un modo per ridurre gli ostacoli politici alle riforme?  Se questo è l’obiettivo, forse meglio partire dal documentare a tutti i contribuenti qual è la pensione cui possono legittimamente aspirare a diverse età di pensionamento.  Come fanno in Svezia, in cui è stato adottato un sistema previdenziale molto simile a quello introdotto da noi dalla riforma Dini.

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!