logo


  1. Piero Rispondi
    Considerato che la Bce ha preso delle misure deboli per il rilancio, Renzi deve immediatamente spingere con misure interne sul credito per rilanciare l'economia, i post di lavoro sono creati dalle imprese, che stanno soffrendo il credit crunch, occorre una scossa sul mercato, deve intervenire lo stato con il fondo di garanzia con una operazione di 150 miliardi, è sufficiente dare una garanzia del 50% con il fondo centrale! Le imprese potranno spendere tale garanzia nel sistema bancario! Il tutto deve essere fatto con decreto legge, senza la necessità di avere decreti ministeriali attuativi! La legge potrebbe essere questa: le imprese che hanno il bilancio degli ultimi due anni certificato e che abbiano conseguito un utile in entrambi i periodi, che si obbligano all'incremento occupazionale del 30% nel triennio, almeno un 10% annuo hanno diritto alla concessione di una garanzia pari almeno al 50% del fatturato che può essere utilizzata per la richiesta di credito presso le banche italiane. Una semplice legge come questa, che non richiede accantonamenti sul bilancio, dà uno slancio immediato e deve essere immediatamente operativa.