Mentre il Governo s’impegna a rafforzare i poteri dell’Autorità nazionale anticorruzione guidata da Raffaele Cantone, bene che nella lotta al malaffare sia impegnata in prima persona anche l’Autorità antitrust, perché la collusione negli appalti che distorce i meccanismi di mercato si accompagna spesso alla corruzione di dirigenti o amministratori pubblici. Vediamo cosa fa e cosa può fare.
Abbiamo raccolto in un Dossier le nostre prime analisi del voto del 25 maggio per il Parlamento europeo. Nei prossimi giorni verrà arricchito con nuovi interventi.La stabilità politica legata al successo di Renzi può servire a rilanciare la crescita rompendo l’abbraccio mortale fra recessione e incertezza. Ma bisogna che il Governo chiarisca cosa vuole fare.
Trasloca in Olanda il quartier generale di Exor-Fiat e la Pirelli si avvia a passare sotto il comando della finanza russa. Le grandi imprese private a guida italiana ormai si contano sulle dita di una mano.
A sei mesi dalla sua creazione, il Plafond casa non decolla. Istituito con una convenzione Cdp-Abi, dovrebbe rendere meno costosi i mutui per chi compra l’abitazione, rifornendo le banche di denaro a tasso agevolato. Vediamo perché non funziona e cosa si potrebbe fare per rilanciarlo.
La pubblica amministrazione spende per beni e servizi ogni anno più di 135 miliardi di euro. Iva inclusa. L’imposta dovrebbe rientrare interamente nelle casse dello Stato ma così non succede per varie cause. Perché allora non far versare l’Iva direttamente all’erario anziché ai fornitori?

Spargete lavoce: 5 per mille a lavoce.info
Destinate e fate destinare il 5 per mille dell’Irpef a questo sito in quanto “associazione di promozione sociale”: Associazione La Voce, Via Bellezza 15 – 20136 Milano, codice fiscale 97320670157

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!