Lavoce.info

Il Punto

Chi sostiene che col ritorno alla lira le nostre imprese sarebbero più competitive è rimasto al secolo scorso. Oggi la produzione è frammentata internazionalmente e uno spazzolino da denti prodotto da una multinazionale europea è fatto con pezzi di dieci paesi diversi. Vediamo che cosa sono le global value chains e perché vanificano le svalutazioni competitive. Semmai ci serve controllare, attraverso la Bce, il tasso di cambio a cui vengono vendute le esportazioni tedesche che contengono molte componenti prodotte da noi. Capitolo finale dell’e-book “€uro pro e contro“.
Sembra un film già visto, ma nel sistema delle tangenti qualcosa è cambiato. In peggio. La gerarchia politico-amministratore-impresa che lo governava nella Prima repubblica è meno netta. Così, anche gli strumenti per combattere la corruzione devono essere aggiornati.
Urge rivedere le politiche d’asilo passando dal diritto soggettivo di chi sbarca a essere accolto, all’interesse legittimo di chi fa domanda prima di partire. Che cosa devono fare l’Italia e l’Unione Europea per adempiere agli obblighi umanitari e, nello stesso tempo, rassicurare chi teme un’invasione incontrollata?
Le “nuove” istituzioni del terzo settore, su cui il Governo pare voler concentrare il fondo da 500 milioni di euro, sono fragili e creano poca occupazione. Ma di questo pezzo di economia italiana non vengono resi pubblici i dati elementari raccolti dall’Istat. Dalla Ricerca sul cancro che raccoglie 55,5 milioni a oltre 2 mila soggetti che non portano a casa nemmeno un euro, ci sono quasi 50 mila enti e associazioni (come questo sito) che beneficiano del “5 per mille”. Vediamo come sono distribuite le donazioni e quali sono luci e ombre di questo meccanismo. Migliorabile.
Con la spending review si vogliono ottenere 2,1 miliardi da tagli immediati ai contratti per l’acquisto di beni e servizi stipulati dalla pubblica amministrazione. Bene creare un sistema di prezzi di riferimento per risparmiare.

Spargete lavoce: 5 per mille a lavoce.info

Destinate e fate destinare il 5 per mille dell’Irpef a questo sito in quanto “associazione di promozione sociale”: Associazione La Voce, Via Bellezza 15 – 20136 Milano, codice fiscale 97320670157

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Precedente

Pa: la missione impossibile del taglio immediato

Successivo

Maggio, la stagione del 5 per mille *

  1. Qualcuno conosce i prezzi ai quali acquistano le multinazionali? Per Zara si può essere competitivi se il prodotto viene prodotto in Cina, quindi di che filiera si parla? Nel mondo della meccanica le nostre imprese sono divenute subfornitrici dell’industria meccanica tedesca, naturale che ogni anno chiudano diverse imprese per mancanza di commesse o perché i prezzi obbligati dal l’unico committente non coprono i costi di esercizio. Non penso che sia questo il modo per aumentare il Pil italiano, sicuramente lo sarà per il Pil tedesco. Le nostre Pmi hanno bisogno di liquidità e di un cambio alla pari con il dollaro per competere alla pari in questo mercato globalizzato, solo in quel momento vi sarà un incremento del Pil che permetterà di mantenere gli impegni presi con gli italiani e con i restanti paesi europei.

Lascia un commento

Non vengono pubblicati i commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente. Non vengono pubblicati gli indirizzi web inseriti a scopo promozionale. Invitiamo inoltre i lettori a firmare i propri commenti con nome e cognome.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén