Lavoce.info

Il Punto

Per tenere in piedi l’unione monetaria ci vuole più Europa ma anche più democrazia. È una riforma istituzionale che andava fatta introducendo la moneta unica e avrebbe evitato molti dei problemi degli ultimi anni. Una nuova puntata dello speciale “€uro pro e contro”.
I politici sono in balìa dei capi di gabinetto? A giudicare dal caso del ministero degli Esteri si direbbe di sì. Un e-book de lavoce.info fa i conti in tasca ai dirigenti della Farnesina ampliando e completando l’inchiesta “Spendere meno si può”.
Giuseppe Vegas, presidente della Consob, ha proposto di estendere ai Cda i poteri sanzionatori della Commissione quando si violano le regole sulle operazioni con parti correlate. Ma rischieranno di farne le spese i soli amministratori indipendenti mentre quelli di maggioranza la faranno franca. Ecco perché.
La fase finale del trasferimento della vigilanza bancaria alla Bce prevede una nuova tornata di stress test per verificare se la capitalizzazione dei singoli istituti di credito è sufficiente o richiederà immissione di denaro fresco. Vediamo come funzionano i test e perché sembrano particolarmente penalizzanti per le banche italiane.

Spargete lavoce: 5 per mille a lavoce.info
Destinate e fate destinare il 5 per mille dell’Irpef a questo sito in quanto “associazione di promozione sociale”: Associazione La Voce, Via Bellezza 15 – 20136 Milano, codice fiscale 97320670157

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Precedente

Quella multa che colpisce solo gli indipendenti nel Cda

Successivo

Sognando Stanford

  1. Per l’euro ci vuole l’integrazione fiscale in Europa, per l’integrazione fiscale ci vuole l’integrazione politica, sono considerazioni elementari. Ma chi ha voluto questo macello sociale, con l’euro, oggi deve essere condannato politicamente, invece sta ancora incassando i soldi dei cittadini italiani. Si sono uccisi oltre 300 italiani per motivi economici, ancora si vuole difendere una moneta che fa felice solo il 10% della popolazione. Napolitano scende in campo contro i populismi, non gli crede più nessuno per fortuna.

  2. Tutto il macello che è accaduto fino ad oggi è causato non dall’euro, ma dalla gestione della politica monetaria da parte di Draghi, oggi il mercato è privo di liquidità, è come trovare l’acqua nel deserto, non era così prima, lo è oggi con la gestione di Draghi.
    Draghi o è incompetente o sta agli ordini di qualcuno, in entrambi i casi è una persona che non può rivestire quell’incarico.

Lascia un commento

Non vengono pubblicati i commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente. Non vengono pubblicati gli indirizzi web inseriti a scopo promozionale. Invitiamo inoltre i lettori a firmare i propri commenti con nome e cognome.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén