logo


  1. Pingback: La notizia - Donne sull’orlo di una crisi di competizione

  2. Valentina Magri Rispondi
    L'esperimento considera solo gli studenti di economia. Considerato che donne si italiane si iscrivono meno alle Facoltà di Economia e Ingegneria, non c'è un problema di autoselezione del campione scelto per l'esperimento? Sullo stesso tema, segnalo il cap. 4 di quest'altra ricerca di Anelli e Peri discute il ruolo della scelta della Facoltà universitaria, che spiegherebbe 1/3 del gender gap e il cap. 5 che confronta uomini e donne in termini di altruismo/competizione e peer effect => http://www.frdb.org/upload/file/Report1_May_25_2012.pdf
  3. anna Rispondi
    Io penso che le donne spesso risultino "frenate" da altri fattori che però subentrano quando si entra nel mondo del lavoro e si decide di avere una famiglia. Nel mondo dello studio non trovo che ci siano differenze di genere. Anzi: spesso trovo che le studentesse siano più decise e intraprendenti.