logo


Rispondi a Piero Annulla risposta

1500

  1. Ugo Rispondi
    Il presidente degli stati uniti riceve uno stipendio che è meno del 50% della pensione di Giuliano Amato. Ma vi sembra una cosa normale?
  2. luigi Rispondi
    non si tratta di incidere sulla spesa pubblica, si tratta di dare un segnale al paese che anche la casta rinuncia a qualcosa, il problema non è altro. ciao Luigi
  3. Enrico Rispondi
    Grave che l'Istat si sottragga ad un proprio dovere (anche se elegantemente, insomma all'italiana).
  4. Marco Rispondi
    Abbiamo circa 800Mld di spesa pubblica ed ancora con questi specchietti per le allodole? Per carità non guasterebbe un'azione di responsabilità di Camera e Senato, ma francamente parliamo di Millesimali di spesa. Le voci da aggredire sono decisamente altre con Costi n volte maggiori di quelli sostenuti per i due Organi citati. Cordiali saluti
  5. Piero Rispondi
    Giovannini presidente della commissione per il confronto dei costi della politica in Europa, ha gettato la spugna, ha dichiarato che è impossibile fare il confronto. Se ne deve dedurre che non è competente: allora come può essere nominato un incompetente ministro del lavoro con il governo Letta? O forse è stato nominato proprio perché non ha portato a termine l'ingrato compito che avrebbe tagliato gli stipendi della casta?
  6. Rosalia Garzitto Rispondi
    Ancora vergogna, vergogna, vergogna!
  7. Gianni Dugheri Rispondi
    Non dimenticherei neanche gli stipendi dei dipendenti delle camere che mi sembrano altini