logo


  1. AM Rispondi
    Vorrei aggiungere che la maggiore accettazione di eventuali irregolarità dipende sia dal maggior bisogno sia dalla mancanza di concorrenza al lavoro italiano, come rileva giustamente l'Autore, ma anche dal diverso comportamento rilevabile anche dalle statistiche. In genere, salvo sporadici casi di sfruttamento e di furti a danno degli assistiti e di connivenza con malavitosi, queste badanti si comportano bene. Ben diverso è il comportamento di altre tipologie di immigrati, dove il tasso di criminalità è assai più elevato. Comprensibile quindi un diverso atteggiamento da parte degli italiani
  2. AM Rispondi
    Mi pare che al momento quella delle badanti dell'est, pur con tutte le carenze, sia ancora la scelta migliore per l'Italia. Ma forse si deve pensare al futuro cercando di evitare la costruzione dell'ennesimo carrozzone statale, costoso e inefficiente, a carico del contribuente
  3. Giuseppe Rispondi
    Lei parla di una rivoluzione post-femminista nei paesi del sud Europa, dove le donne o comunque le famiglie impiegano parte dei loro risparmi per la cura dei figli e degli anziani tramite le cosiddette badanti. Ma sarebbe interessante vedere come risolvono lo stesso problema nel nord europa e non mi risulta di badanti o servizi pubblici pagati dallo Stato in Svezia o Germania. Piuttosto in quei paesi le donne sono impiegate massicciamente in lavori part-time che gli consentono anche la cura della famiglia: allora cosa cambierebbe? In Inghilterra poi, un ministro ha addirittura additato ad esempio le famiglie indiane e pakistane come le uniche in grado di educare decentemente i figli e mandare avanti una famiglia. Se mi posso permettere, il suo mi sembra un articolo datato fuori dalle esigenze dei tempi che viviamo.
    • DecioMeridio74 Rispondi
      Vogliono riempire l' Italia di Stranieri, è chiaro : poi diventeranno docili clientes politici....
  4. cris Rispondi
    In un certo senso questo è il welfare all'italiana, strutturato sul modello familistico, pensioni ai vecchi e pochi servizi pubblici. infatti le badanti migliori sono quelle est europee, che hanno un forte rispetto per i vecchi e per la comunità familiare e di villaggio.