logo


  1. Giuseppe Moncada Rispondi
    Sono un ex docente di Matematica e Fisica , dal 1963/64 al 1983. Dal 1983 al 2009 Preside di Liceo. Ho iniziato a partecipare agli esami di maturità con la Riforma Sullo . Ebbene sono sempre più convinto che, se all'esame proposto da Sullo, politico di grande intelligenza e capacità, si fosse deciso di far effettuare i colloqui su tutte e quattro le discipline che ogni hanno venivano stabilite si sarebbe potuto verificare , e la preparazione del discente e la sua capacità di confrontarsi con l'interlocutore docente, Si volle sostituire, adducendo che vi erano troppi promossi. Era falso e strumentale. Oggi i promossi, forse sono di più, con l'aggravante che i giovani sono meno preparati ed i docenti si sono sottoposti a presentare una mole di scartoffie che ogni anno ricopiano stancamente. In un colloquio di 60 minuti sia sullo scritto che su tutte le discipline quale preparazione si può , in coscienza, verificare se non confermare quanto la scuola presenta? Questo è il mio modesto pensiero.