Lavoce.info

Il Punto

Per far fronte alla povertà, è urgente istituire il reddito minimo. Ma dove trovare i 5 miliardi necessari ad assegnarlo ad almeno 1 milione di famiglie? Ecco una proposta basata sulla graduale sostituzione delle pensioni sociali e integrazioni al minimo.
Ciò di cui le banche hanno più bisogno è una ripulitura dei loro bilanci dai crediti dubbi. Immettendo al contempo capitale “vero”, non quello creato per magia utilizzando le regole di Basilea.
Al Governo -secondo l’impegno preso da Letta- rimangono 72 giorni per riformare l’Imu. È vero che l’imposta sugli immobili affossa il mercato? A ben vedere, influisce sugli affitti abbassando i canoni mentre il calo delle compravendite di abitazioni (25 per cento nel 2012) è causato soprattutto dalla crisi economica. E si possono sempre ridurre le tasse sui trasferimenti di proprietà delle case.
Una nuova stagione di popolarità per i convitti nazionali. Sono 39 e hanno quasi 14 mila studenti. Di fatto oggi sono scuole statali a tempo pieno. Sopravvissute a forti cambiamenti.
Spargete lavoce: 5 per mille a lavoce.info
Destinate e fate destinare il 5 per mille dell’Irpef a questo sito in quanto “associazione di promozione sociale”: Associazione La Voce, Via Bellezza 15 – 20136 Milano, codice fiscale 97320670157

Lavoce è di tutti: sostienila!

Lavoce.info non ospita pubblicità e, a differenza di molte altre testate, l’accesso ai nostri articoli è completamente gratuito. L’impegno dei redattori è volontario, ma le donazioni sono fondamentali per sostenere i costi del nostro sito. Il tuo contributo rafforzerebbe la nostra indipendenza e ci aiuterebbe a migliorare la nostra offerta di informazione libera, professionale e gratuita. Grazie del tuo aiuto!

Precedente

La sofferenza capitale delle banche

Successivo

Campanello d’allarme per il Brasile

  1. Aldo Maugeres

    nel piccolo paesino dove abito ci sono 2 case in vendita per ogni strada.Si tratta di case non affittate perchè frutto di eredità e dunque generalmente obsolete.Tali case sono in vendita da quasi un anno ormai ma nessuno le compra.Mi permetto di chiedere a chi suggerisce la riforma del catasto di quantificare il valore di mercato ai fini impositivi dell’imu di case che non si venderanno mai.

Lascia un commento

Non vengono pubblicati i commenti che contengono volgarità, termini offensivi, espressioni diffamatorie, espressioni razziste, sessiste, omofobiche o violente. Non vengono pubblicati gli indirizzi web inseriti a scopo promozionale. Invitiamo inoltre i lettori a firmare i propri commenti con nome e cognome.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén