logo
VENERDì 31 OTTOBRE 2014


captcha *

1500

  1. Marlene Rispondi

    Dove posso trovare l'indagine UE cui fa riferimento?

  2. pierluigi coriazzi Rispondi

    Le banche hanno gravi responsabilità. La politica ne ha di peggiori I banchieri possono essere antipatici; forse guadagnano troppo (ma i CEO di imprese industriali?); ma non hanno sempre torto La politica, quando interviene, lo fa in modo demagogico. L'azzeramento per le commissioni di estinzione anticipata sui mutui già erogati nel 2008 fu un esempio. In quale altro paese si interverrebbe su prezzi già concordati? Le banche commettono errori; talvolta in favore dei clienti Le banche in passato non hanno valutato correttamente il costo della liquidità: sino al 2008 i mercati sottoscrivevano le obbligazioni bancarie a tassi bassi a 5 anni e con queste si erogavano mutui a 30 (a clienti che possiamo definire fortunati). Ora i mercati pretendono tassi più alti per rifinanziare quelle obbligazioni. Le banche possono trasferire i nuovi spread solo sui nuovi mutui, non possono modificare le condizioni ai "mutuatari fortunati" quindi cercano di trasferirli anche agli in forma di commissioni Le commissioni sull'accordato non utilizzato non sono immorali: per garantire quegli accordati le banche si espongono ad un rischio di liquidità; è naturale che ne chiedano una remunerazione.

  3. BOLLI PASQUALE Rispondi

    Banche e Politica nel sistema economico italiano hanno sempre attuato l'assurdo concetto delle rette convergenti.L'attuazione delle loro strategie,da sempre,non sono mai state divergenti,si sono sempre supportate, perchè il loro unico fine non è di certo la funzione economica-sociale,ma è la protezione dei propri interessi e sopravvivenza.Non a caso,hanno sempre manifestato,a tale fine,incredibile fantasia e tolleranza.Le commissioni bancarie che le Banche applicano sono spesso incredibilmente fantasiose e,allo stato,non resta che far pagare il biglietto d'ingresso nelle loro filiali.La Politica vuole fare saltuariamente apparire la sua presenza,ma è solo finzione.Le commissioni sul massimo scoperto furono soppresse con legge dello Stato ma rapidamente sostituite con le commissioni sulla disponibilità dei fondi.Anche quest'ultima ha fatto la stessa fine:è stata eliminata ma prontamente ripristinata. Chi salverà l'economia reale del Paese? Chi salverà le PMI? Come si aumenteranno i posti di lavoro? Ci penserà ai giovani ? I nostri politici dovrebbero parlare più di tassi e credito alle imprese e meno di art.18.Dovrebbero fare,quindi, più fatti e meno serenate senza chiar di luna!