logo


  1. Alessio Calcagno Rispondi
    Nepotismo alla maniera italiana. Alto numero di dipendenti inutili e costosi che obbligano a tagli lineari su tutto il resto. Ciò si traduce in mezzi pubblici vecchi di dieci anni e migliaia di dipendenti pubblici inutili e senza stipendio. La premialità non darà nessun effetto: la Regione Lazio raggiungerà un livello in cui verrà penalizzata perché spende troppi solidi per il personale. Le aziende pubbliche dovrebbero avere il potere di ridurre il personale subito in momenti recessivi.
  2. giuseppe passoni Rispondi
    Le cifre riportate dovrebbero essere riferite ad una misura del servizio erogato (pass*km/anno, bus*km/anno, treni*km/anno) affinche' quanto scritto possa servire.
  3. PoveroCristo gigi@libero.it Rispondi
    Forse incominciare a risparmiare 300.000 euro elargiti a dirigenti di "elevato" spessore sarebbe una medicina che se iniettata nel corpo malato in dosi progressive e ben profilate porterebbe magari in 6 ani ad un idea di futuro del TPL diverso. Lo so sei anni sembrano tanti. Ma, conoscendo la lentezza e le difficoltà propri della realtà italiana e romana, per raggiungere standard europei di qualità e di efficienza c’è da cominciare un percorso subito, senza perdere un attimo di tempo.
  4. Mowgli Rispondi
    E se qualche utente ATAC o COTRAL ogni tanto pagasse il biglietto forse i numeri non sarebbero così drammatici!
  5. Pietro Spirito Rispondi
    La proposta di modifica del regolamento comunitario n. 1370 del 2007 sta nell'ambito della proposta di Quarto pacchetto ferroviario della Commissione. Sarà una discussione serrata, alla quale, come spesso accade, l'Italia partecipa poco e male.
  6. Armando Rispondi
    Non capisco il riferimento al fatto che il regolamento n. 1370 del 2007 sul trasporto pubblico locale renderà obbligatori dal 2019 meccanismi di concorrenza per il mercato nell’affidamento dei servizi. Oggi non mi pare che sia così. Nel 2019 scade il periodo transitorio, ma gli affidamenti in house saranno possibili anche dopo tale data. Forse ci si riferiva a una proposta di modifica del regolamento? Se così fosse riuscireste a pubblicarla, o a indicare un riferimento a dove trovarla?